Adunata Alpini a Milano
Adunata Alpini a Milano

Milano, 22 settembre 2020 - Il 2 aprile di ogni anno la Lombardia celebrerà la 'Giornata regionale della riconoscenza per la solidarietà e il sacrificio degli Alpini'. Lo prevede la legge (relatore Floriano Massardi della Lega) approvata oggi all'unanimità dal Consiglio regionale, una votazione avvenuta proprio nel giorno della ricorrenza di San Maurizio, patrono degli alpini.

Il provvedimento ha l'obiettivo di sostenere le numerose attività di volontariato, di aiuto e supporto che da sempre caratterizzano l'operato degli alpini, il cui impegno è stato particolarmente evidente nel periodo dell'emergenza sanitaria legata al Covid-19. La legge promuove la diffusione dei valori storici, sociali e culturali delle Penne nere e le iniziative da loro realizzate per le generazioni più giovani ed in età scolastica, per esempio di contrasto al bullismo o con carattere educativo. In particolare, ogni anno l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale lancerà un concorso rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, mettendo a disposizione una borsa di studio e un viaggio di istruzione nei luoghi interessati da eventi legati alla storia degli alpini.

Durante il dibattito, nel corso del quale sono intervenuti rappresentanti di tutti i gruppi, e la votazione della legge, erano presenti in Aula Sebastiano Favero, presidente dell'Associazione Nazionale Alpini- Ana- , Luigi Boffi, presidente della sezione Milano-Lodi; Adriano Lacchin, consigliere della sezione di Monza; Stefano Foschini, presidente della sezione di Colico; Sergio Poinelli, presidente della sezione di Salò; Giuseppe Saetti, vice presidente della sezione di Lecco; Mario Sala, presidente della sezione della Vallecamonica; Gian Battista Turrini, presidente della sezione di Brescia; Giovanni Varesi, vice presidente vicario della sezione di Pavia.