Milano, 23 settembre 2020 -

DOMANDA:

Caro Direttore, finalmente qualcuno si è ricordato di tributare il giusto onore agli alpini. Dal 2 aprile avranno, in Lombardia, ogni anno la loro Giornata. Ho trovato positivo anche il fatto che la legge istitutiva in Consiglio regionale sia stata votata all’unanimità, una volta tanto senza divisioni politiche. Agostino, da ilgiorno.it

RISPOSTA:

L’istituzione della Giornata degli alpini da parte della Regione Lombardia è una bella notizia. In primo luogo, per l’affetto e la considerazione che da sempre riscuote questo corpo, che non è solo un pezzo della storia militare d’Italia, ma un simbolo di solidarietà, impegno e senso del dovere. Non a caso, la Giornata a loro dedicata cadrà ogni volta il 2 aprile, data nella quale quest’anno, nel periodo peggiore dell’emergenza sanitaria legata al Covid, gli alpini hanno allestito a Bergamo il loro ospedale da campo, che ha offerto cure attente e tempestive a un territorio martoriato dal contagio. Il collegamento con questa data è significativo perché ricorda che l’abnegazione degli alpini non è qualcosa che si limita ai ricordi di lontane battaglie sulle montagne e memorie legate alle guerre, ma uhna missione viva e presente che ancora oggi incide sui bisogni e sulle difficoltà della popolazione, alla quale sanno offrire risposte concrete e generose. Giusto anche ringraziarli con un omaggio che non sia soltanto formale e che sarebbe auspicabile che anche altre regioni italiane potessero adottare. sandro.neri@ilgiorno.net