Il governatore Attilio Fontana con  Mattia, il 38enne di Codogno
Il governatore Attilio Fontana con Mattia, il 38enne di Codogno

Lodi, 24 settembre 2020 - Giornata lodigiana per il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, in occasione dell'inizio del tour per la presentazione del 'Piano Lombardia' che stanzia fondi straordinari per progetti di sviluppo del territorio. Il governatore oggi ha incontrato Mattia, il "paziente 1" di Codogno, il primo positivo al coronavirus in Lombardia. Con la sua vicenda si è aperta l'emergenza Covid-19. Dopo una lunga battaglia Mattia, 39 anni, sta bene. Ed è anche diventato papà: la moglie - in attesa al momento della scoperta della positività al virus - ha dato alla luce una bambina la scorsa primavera. 

"Oggi sono a Lodi, ho colto l'occasione per prendere un caffè con Mattia, il primo paziente italiano grazie al quale siamo riusciti a far partire l'allarme in tutto il Paese, in tutta Europa - ha scritto il governatore lombardo su Facebook, condividendo una foto insieme al giovane lodigiano -. Voglio ricordare un fatto che ormai è appurato. Grazie alla forza e alla resistenza di Mattia abbiamo capito che qualcosa non andava nella sua malattia. Grazie a questo e al coraggio dei medici di Codogno che hanno scelto di andare oltre ai protocolli, il virus è stato scovato. Diversi studi hanno poi ricostruito che il Covid circolava sul territorio già da diverso tempo, addirittura da mesi". 

Durante la giornata, il governatore l'incontro nella sede della Provincia sindaci del territorio, esponenti degli enti locali e delle organizzazioni di categoria economiche. Appuntamento poi al Parco tecnologico Padano, con i presponsabili della struttura e dai ricercatori. Nel pomeriggio per Fontana visita alla Fondazione Danelli e all'azienda Zucchetti.