Quotidiano Nazionale logo
2 mag 2022

L'Ucraina: "Con i droni abbiamo affondato due navi russe nel Mar Nero"

I velivoli telecomandati Bayraktar TB-2 hanno colpito le due motovedette vicino a Snake Island, l'isola ucraina che le forze russe hanno catturato il primo giorno di guerra

Kiev - L'Ucraina afferma di aver affondato due navi russe nel Mar Nero con attacchi di droni, mentre le esplosioni sono risuonate ancora una volta nella regione di confine con la Russia di Belgorod e pesanti combattimenti proseguono nell'Ucraina orientale. Kiev ha diffuso un filmato dei droni armati Bayraktar TB-2 che hanno colpito le due motovedette di classe Raptor vicino a Snake Island, l'isola ucraina che le forze russe hanno catturato il primo giorno di guerra il 24 febbraio.

Entrambe le navi sembravano essere state colpite, ma non e' chiaro se siano affondate. L'esercito ucraino ha dichiarato nei giorni scorsi di aver effettuato diversi attacchi aerei sull'isola strategica, situata a 22 miglia al largo della costa ucraina a sud-ovest di Odessa, distruggendo il sistema di difesa aerea e altre armi pesanti dell'unita' militare russa che la occupa. Le due navi da guerra nell'area, ciascuna in grado di trasportare 20 marines oltre a tre membri dell'equipaggio, avrebbero probabilmente trasportato rinforzi e rifornimenti. 

L'isola ha una forte importanza simbolica per l'Ucraina perche' i suoi difensori si sono rifiutati di arrendersi - secondo la versione ucraina degli eventi che e' diventata una leggenda nazionale - quando l'ammiraglia russa del Mar Nero, l'incrociatore missilistico Moskva, si e' avvicinata con un ultimatum il 24 febbraio. La stessa Moskva e' stata affondata da un attacco missilistico ucraino il 14 aprile, con decine di marinai ancora dati dispersi dalle autorita' russe.

Sono almeno 23.800 i soldati russi uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione, secondo Kiev. Nel suo ultimo aggiornamento sulle perdite subite finora da Mosca, l'Esercito indica inoltre che dopo 68 giorni di conflitto si registrano anche 194 aerei da caccia abbattuti, oltre a 155 elicotteri e 271 droni. Inoltre, le forze di Kiev affermano di aver distrutto 1.048 carri armati russi, 459 pezzi di artiglieria, 2.519 veicoli blindati per il trasporto delle truppe, 84 missili da crociera, 152 lanciamissili, 8 navi, 1.824 veicoli, 80 unità di difesa antiaerea e 38 unità di equipaggiamenti speciali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?