Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 ago 2021
26 ago 2021

Afghanistan, spari contro aereo italiano in decollo da Kabul

I Paesi occidentali stanno evacuando tutto il personale militare e diplomatico. Allarme per un attacco terroristico "imminente"

26 ago 2021
This handout photo taken and released by the French Etat-Major des Armees (Military Staff) shows people disembarking from a French Airforce 400M Atlas aircraft after being evacuated from Afghanistan as part of the operation "Apagan", at the Roissy-Charles de Gaulle airport, north of Paris, on August 25, 2021. (Photo by Eric CADIOU / various sources / AFP) / RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT "AFP PHOTO /  ERIC CADIOU / ETAT-MAJOR DES ARMEES" - NO MARKETING - NO ADVERTISING CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS
Evacuazione di cittadini afghani
This handout photo taken and released by the French Etat-Major des Armees (Military Staff) shows people disembarking from a French Airforce 400M Atlas aircraft after being evacuated from Afghanistan as part of the operation "Apagan", at the Roissy-Charles de Gaulle airport, north of Paris, on August 25, 2021. (Photo by Eric CADIOU / various sources / AFP) / RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT "AFP PHOTO /  ERIC CADIOU / ETAT-MAJOR DES ARMEES" - NO MARKETING - NO ADVERTISING CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS
Evacuazione di cittadini afghani

Kabul (Afghanistan) - Sale la tensione a Kabul, dopo che ieri la Cia ha definito "imminente" un attacco terroristico dell'Isis all'aeroporto, dove è in corso una precipitosa evacuazione di massa dei cittadini stranieri e degli afghani che hanno collaborato con i Paesi occidentali.

Rischio attacco terroristico

Oggi l'allarme è stato rilanciato dalla Gran Bretagna, dal sottosegretario  alle Forze armate James Heappey che, parlando in tv, ha confermato l'alta credibilità della minaccia e detto che l'attacco è atteso "a ore".  Inoltre, Australia, Stati Uniti e Regno Unito hanno chiesto ai propri connazionali di non recarsi all'aeroporto e a quanti si trovano già lì di andare via immediatamente proprio a causa del rischio di un attentato. Il ministro australiano degli Esteri, Marise Paye, ha avvertito: "C'è una minaccia in corso di un attacco terroristico molto alta". Il
Foreign office britannico, nell'emettere l'avviso ai propri connazionali, ha chiesto di "andare via verso un luogo sicuro e aspettare ulteriori notifiche". Il dipartimento di Stato americano qualche ora prima aveva chiesto a quanti fossero in attesa all'Abbey Gate, East Gate o al North Gate di "andare via immediatamente". La Danimarca ha operato il suo ultimo volo: "Non è più sicuro volare da e verso Kabul", ha detto il ministro della Difesa Trine Bramsen. L'Olanda terminerà le operazioni nella giornata di oggi, hanno fatto sapere i ministri degli Esteri e della Difesa.

Diplomatici e militari lasciano il Paese

Nella giornata odierna è cominciata l'ecavuazione dei diplomatici e dei militari stranieri. Le autorità statunitensi hanno comunicato ai responsabili nazionali che i gate per il recupero del personale afghano verranno chiusi definitivamente oggi, 26 agosto, alle 20 ora locale, le 17.30 in Italia. Tutte le componenti non statunitensi, militari e diplomatiche, dovranno invece lasciare l'aeroporto entro la mezzanotte ora locale di domani, venerdì 27 agosto.

Spari contro aereo italiano

Colpi di arma da fuoco sono stati indirizzati verso un aereo C130 italiano in decollo da Kabul: non ci sono stati danni. Lo si apprende da fonti militari che specificano che il pilota è riuscito a deviare i colpi di mitragliatrice. A bordo c'erano giornalisti italiani e 98 civili afghani.

Talebani e comunità internazionale

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid, in un'intervista al New York Times, ha espresso la speranza che i talebani possano instaurare buone relazioni con la comunità internazionale, indicando aree di cooperazione in materia di antiterrorismo, lotta alla coltivazione eradicazione dell'oppio e la riduzione dei profughi in Occidente.

Accordo con la Germania 

Il governo tedesco ha raggiunto un accordo con i talebani affinché gli afghani muniti dei permessi necessari possano lasciare il Paese anche dopo il ritiro delle truppe straniere il 31 agosto, salendo a bordo di voli commerciali. Lo ha annunciato su Twitter il negoziatore tedesco Markus Potzel dopo colloqui in Qatar con Mohammed Abbas Staneksai, capo aggiunto dell'ufficio politico dei talebani. Il governo di Berlino intende continuare ad evacuare in questo modo migliaia di cittadini tedeschi e afghani bisognosi di protezione, con voli civili in partenza da Kabul. I voli militari tedeschi si concluderanno il 27 agosto.

L'impegno dell'Italia

Sono 4.400 i cittadini afghani evacuati dall'inizio dell'operazione Aquila. Nella giornata di ieri 1.085 persone sono state evacuate da Kabul a bordo dei C130J dell'Aeronautica militare. Lo comunica il ministero della Difesa. Ieri sono giunti a Fiumicino 2 KC 767, 2 Boeing 737 e 1 C17 con a bordo complessivamente nei cinque voli 1.085 cittadini afghani. Nel pomeriggio a Fiumicino sono arrivati 14 bambini disabili del centro "Pro bambini di Kabul", 5 suore della missione carità e un sacerdote tratti in salvo dai militari italiani. Dal giugno scorso, quando con l'operazione Aquila 1 furono portati nel nostro Paese 228 afghani, sono 4.400 i cittadini afghani messi in sicurezza, 3.959 (di cui 921 donne e 1.004 bambini) quelli già giunti in Italia negli ultimi 11 giorni e circa 400 quelli all'interno dell'aeroporto di Kabul in attesa di partire.La Difesa, riferisce ancora la nota, ha messo in campo per l'operazione Aquila Omnia, pianificata e diretta dal Covi, Comando operativo di vertice interforze, comandato dal generale Luciano Portolano, 8 aerei, 4 KC767 che si alternano tra l'area di operazione e l'Italia e 4 C130J, questi ultimi dislocati in Kuwait, da cui parte il ponte aereo per Kabul. Sono oltre 1.500 i militari italiani del Covi impegnati su disposizione del ministro della Difesa Lorenzo Guerini in questa complessa operazione per il ponte aereo Roma-Kabul.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?