Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 dic 2021
3 dic 2021

La dieta mediterranea conquista i cinesi, sempre più giovani scelgono piatti occidentali

Giornata evento in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2021 

3 dic 2021
featured image
Dieta mediterranea
featured image
Dieta mediterranea

Chongqing, 3 dicembre 2021 - La dieta mediterranea conquista la Cina. Anche nella regione sud-occidentale, dove la cucina locale è nota per i caratteristici sapori piccanti e pungenti e l'abbondante uso di olio e condimenti, la cucina in stile mediterraneo è preferita da molti giovani che seguono uno  stile di vita più sano , prediligendo l'abbondanza di frutta, verdura, noci, cereali integrali e grassi sani. E per avvicinare anche i piccoli a nuovi sapori e diverse culture culinarie, in un asilo della municipalità di Chongqing il pasticcere italiano Franco Bergamino oggi  ha regalato una tavola di prelibatezze a base di farina, uova, zucchero e frutta. Per la gioia dei piccoli alunni che hanno potuto gustare spaghetti a pranzo e poi cannoli siciliani, crostate di frutta, tiramisù e biscotti alle mandorle, ma anche gelati artigianali italiani. Una giornata evento in occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2021. 

"L'evento di quest'anno ha evidenziato la tradizione e la sostenibilità. Entrambe sono il fulcro della dieta italiana, che usa ingredienti semplici per creare prelibatezze nutrienti!, ha spiegato Guido Bilancini, console generale d'Italia a Chongqing. All'evento hanno partecipato più di 17 ristoranti , bar, hotel e supermercati nelle città della Cina sud-occidentale, tra cui  Chongqing, Chengdu e Guiyang. Salvatore Portoghese possiede un ristorante di cucina occidentale a Chongqing. "Il cibo prelibato è una questione di connessione e condivisione. Crediamo che l'organizzazione di un tale evento possa aiutare la Cina e l'Italia ad esplorare più opportunità di  cooperazione in aree di interesse comune", ha precisato Bilancini. Convinto che il cibo sia un simbolo brillante della cultura italiana, l'ambasciatore d'Italia in Cina, Luca Ferrar i, ha dichiarato che la qualità del cibo e del vino italiano all'evento permetterà di avvicinare il Belpaese al popolo cinese.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?