Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 mar 2022

Dove sono le più grandi riserve naturali di gas nel mondo? Chi ne importa di più?

La guerra in Ucraina ha reso evidente la necessità di diversificare le fonti di approvvigionamento. Ecco chi produce ed esporta più gas 

10 mar 2022
featured image
Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)
featured image
Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)

La guerra in Ucraina ha fatto emergere con un'evidenza choccante la forte dipendenza di alcuni Paesi, tra cui l'Italia, dal gas russo. Tanto che adesso c'è la corsa, da un lato, a fare scorta per il prossimo anno, dall'altro a trovare fonti di energia alternative. "L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha aggravato la situazione della sicurezza dell'approvvigionamento e portato i prezzi dell'energia a livelli senza precedenti. Per le restanti settimane di quest'inverno l'Europa dispone di quantità di 
gas sufficienti, ma dobbiamo ricostituire urgentemente le riserve per il prossimo anno - ha sottolineato Kadri Simson, Commissaria europea per l'Energia -. La Commissione proporrà pertanto che entro il primo ottobre gli impianti di stoccaggio di 
gas nell'UE siano riempiti almeno al 90%".

Il fatto che la Russia sia leader incontrastata dell'esportazione di gas deriva dallo stato di fatto: è il Paese con maggiori riserve di gas naturale al mondo, come mostra la mappa. 

Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)
Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)

In particolare, la Russia ha riserve di gas per 47,8 trilioni di metri cubi (47.800 miliardi di metri cubi). Segue l'Iran, con 33,99 trilioni, poi il Qatar con 23,8 trilioni. La mappa che segue mostra i Paesi con le riserve più grandi: come si vede è la Russia a fare la parte del leone. Quasi l'80% dei giacimenti di gas naturale del mondo si trova in dieci nazioni. Le riserve della Russia rappresentano da sole quasi un quarto del totale delle riserve globali di gas e detengono anche due giacimenti di dimensioni maggiori: Urengoy e Yamburg. Iran e Qatar condividono la proprietà della più grande riserva di gas naturale nel Golfo Persico.

Per capire la disparità di risorse, gli Stati Uniti possono vantare riserve per 13,18 trilioni di metri cubi. 

Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)
Riserve naturali di gas, 2021 (fonte: OurWorldinData)

E l'Italia? Ha una quota infinitesimale, 45,7 miliardi (dato aggiornato al 2021). E ora si torna a parlare con insistenza della necessità di estrazione del gas metano presente sotto i mari italiani, dai pozzi attualmente fermi. Ci sarebbero oltre 90 miliardi di metri cubi di metano. L'Italia, inoltre, è prima per stoccaggi di gas in nell'Unione Europea. Con un totale di 74,1724 TWh immagazzina il 23,4% dell'attuale capacità europea, pari a 316,927 TWh. Seguono la Germania con 67,77 TWh, l'Olanda con 30,04 TWh e la Francia con 27,79 TWh. Le scorte dell'Ue in questo momento sono al 28,64% del totale, quelle italiane sono al 37,51%, quelle tedesche al 28,16% e quelle francesi al 21,64%.

Per quanto riguarda le esportazioni, anche in questo caso è la Russia il maggiore esportatore di gas naturale con 256 miliardi di metri cubi. Seguono gli Stati Uniti con 149 miliardi, il Qatar con 126 miliardi di metri cubi. L'Italia spicca per importazioni, essendo il quinto Paese al mondo con 70,9 miliardi di metri cubi importati (la prima è la Cina con 121). 

L'Italia è tra i maggiori importatori al mondo (fonte: OurWorldinData)
L'Italia è tra i maggiori importatori al mondo (fonte: OurWorldinData)

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?