Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Come risparmiare sul riscaldamento e quale sistema scegliere: la guida

I consigli del Progetto Harp: metodi a confronto. I pro e i contro

enrico camanzi
Economia

In tempi di aumento delle tariffe di gas e luce, con bollette diventate sempre più pesanti, i consumatori sono alla ricerca di metodi per risparmiare qualche soldo sui servizi necessari alla casa. E' il caso del riscaldamento. Progetto Harp, un portale europeo nato con l'obiettivo di incentivare l’uso di tecnologie per il riscaldamento efficienti, ha pubblicato una serie di consigli per uno sfruttamento più sostenibile delle fonti di calore, abbinato a un calcolatore che permette di capire il sistema di riscaldamento più adeguato alla propria abitazione. Un "attrezzo" che può aiutarci sul fronte della riduzione dell'inquinamento ma anche sul piano del portafoglio.

Punto di partenza dell'approfondimento è un'analisi delle condizioni degli apparecchi per il riscaldamento in Europa. Secondo Progetto Harp (https://heating-retrofit.eu/it/) il 60% degli impianti installati oggi nel vecchio continente è vetusto e inefficiente. Effetto di questa situazione è l'aumento di sprechi e inquinamento. Le bollette, così, si fanno più care. E l'effetto serra impazza. 

Secondo gli esperti di Progetto Harp le caldaie con più di 15 anni di età andrebbero sostituite. E a disposizione, oggi, c'è una serie di metodi di riscaldamento che impiega le fonti di energia rinnovabili, con conseguenze benefiche per ambiente e portafogli. Ecco quali sono, sempre secondo Progetto Harp, i pro e i contro dei vari sistemi di riscaldamento.

I cinque sistemi messi a confronto
I cinque sistemi messi a confronto

Caldaia a condensazione

Benefici

  • Facilmente combinabile con fonti di energia rinnovabile, come un sistema solare termico.
  • Offre una maggiore efficienza energetica e una riduzione delle emissioni rispetto alle caldaie convenzionali.
  • E' di facile installazione e riparabilità.
  • Adatta sia per l’ammodernamento di impianti esistenti sia per nuovi edifici.
  • Estremamente affidabile.
  • Ha accesso agli incentivi statali

Svantaggi

  • Necessita di un sistema fumario idoneo, a cui è subordinata la sua installazione.
  • Il prezzo del gas è soggetto a fluttuazioni.

Pompa di calore

Benefici

  • Utilizza energia rinnovabile locale. Contribuisce alla riduzione delle emissioni di gas serra.
  • Combinata con l'elettricità rinnovabile, la tecnologia è carbon free durante l'intero funzionamento.
  • Ideale per i sistemi di emissione a bassa temperatura (pannelli radianti).
  • Migliora la qualità dell'aria circostante.
  • Risulta altamente efficiente.
  • Aumenta il valore dell'immobile.
  • Ha accesso agli incentivi statali.

Svantaggi

  • Meno efficiente alle basse temperature: può essere necessario un ulteriore generatore di calore
  • Non ideale se la casa è scarsamente isolata.
  • Necessita di spazio per l’unità esterna, che può generare rumore.

Sistemi solari termici

Benefici

  • Può essere utilizzato in combinazione con un sistema di riscaldamento già esistente compatibile.
  • Ha bassi costi di manutenzione e di esercizio.
  • L’energia solare è gratuita.
  • Riduce le emissioni di CO2 e fa risparmiare energia e denaro.
  • L’acqua calda sanitaria può essere immagazzinata perché i sistemi solari termici sono dotati di un accumulo.
  • Ha accesso agli incentivi statali.

Svantaggi

  • La casa deve avere spazio disponibile e non ombreggiato (tipicamente il tetto).
  • Dipende dalle condizioni meteo.
  • Necessita di un altro sistema di riscaldamento.

Caldaia a biomassa

Benefici

  • Fa un uso efficiente delle risorse rinnovabili.
  • Può essere combinata con un sistema solare termico.
  • Utilizza risorse disponibili localmente.
  • Si adatta a tutti i livelli di potenza

Svantaggi

  • Una caldaia a biomassa ha bisogno di spazio sia per l’installazione sia per il deposito di legna/pellet/ceppi da bruciare.
  • Richiede una manutenzione regolare.
  • Emette particelle e particolato che possono causare inquinamento atmosferico.

Sistema ibrido

Benefici

  • Riduce il consumo di energia.
  • Aumenta l’efficienza energetica e riduce le emissioni.
  • Rappresenta la soluzione ideale se la tua casa è scarsamente isolata e/o dotata di impianti di riscaldamento a media/alta temperatura.
  • Aiuta a gestire la pressione sulla rete elettrica, limitando i picchi di domanda di energia elettrica grazie alla tecnologia a condensazione.
  • Ha accesso agli incentivi statali.

Svantaggi

  • Può necessitare di uno spazio esterno.
  • Le unità esterne possono essere rumorose.
  • I consumi finali di energia dipendono da due sistemi energetici (ci sono quindi due prezzi diversi).

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?