Un modello Mp3
Un modello Mp3

Milano, 20  settembre 2021 -  Scooter a tre ruote MP3 copiato, clonato,  utilizando in tutto e per tutto un brevetto "made in Italy" della Piaggio e pertanto il triciclo Metropolis della  Peugeot Motocycles (oggi di proprietà del gruppo Mahindra) non può essere venduto né in Italia né in Francia. E il gruppo indiano deve pure pagare una sostanziosa multa.

E' l'effetto di due sentenze: una del  Tribunal Judiciaire di Parigi l'altra del Tribunale Ordinario di Milano su due distente azioni legali della Piaggio che vertevano su lo stesso argomento: la contraffazione per il modello Peugeot Metropolis, di un brevetto europeo relativo alla tecnologia dello scooter a tre ruote Piaggio MP3. Il brevetto, di proprietà  del Gruppo. Un brevetto che riguarda la peculiarità di questo tipo di motociclo: il controllo del sistema che consente ad un veicolo a tre ruote di inclinarsi di lato come una motocicletta tradizionale.

Per questa violazione, Peugeot Motocycles è stata quindi condannata in Francia ad un risarcimento del danno quantificato in 1.500.000 euro, cui si aggiungono ulteriori ammende per violazione e spese legali.  La decisione del Tribunale di Parigi stabilisce inoltre l'inibizione per Peugeot Motocycles sul territorio francese alla produzione, promozione, commercializzazione, importazione, esportazione, uso e possesso di un qualsiasi scooter a tre ruote che utilizzi il sistema di controllo brevettato dal Gruppo Piaggio (tra cui il Peugeot Metropolis), pena una sanzione pecuniaria per ogni veicolo oggetto della contraffazione.

In Italia invece il Tribunale di Milano ha inibito a Peugeot Motocycles sul territorio italiano l'importazione, l'esportazione, la commercializzazione e la pubblicizzazione (anche attraverso internet) del Peugeot Metropolis, stabilendo 6 mila euro di penale per ogni veicolo venduto dopo il termine di 30 giorni dalla comunicazione della sentenza. Inoltre, Peugeot Motocycles dovrà ritirare dal commercio in Italia tutti i veicoli in contraffazione entro 90 giorni, pena un'ulteriore penale di 10.000 euro per ogni giorno di ritardo nell'esecuzione del comando.

Una sentenza che ripaga i forti investimenti in ricerca tecnologica della Piaggio per i motocicli a a tre ruote (due posteriori) cosa che il gruppo ha sottolineato in una nota:   "Piaggio rimarca come i considerevoli investimenti nella ricerca e sviluppo che hanno consentito di essere all'avanguardia nella tecnologia dei veicoli a tre ruote, hanno portato il Piaggio MP3 a una posizione di leadership nel mercato di riferimento". 
Piaggio sottolinea come "tali azioni si inseriscono all'interno di una più ampia attività di lotta alla contraffazione che il Gruppo intraprende da anni e che prevede il costante monitoraggio dei prodotti concorrenti e delle banche dati di brevetti a livello internazionale. Negli ultimi anni le azioni legali avviate dal Gruppo  Piaggio hanno portato al riconoscimento dell'unicità del design e dell'innovazione tecnologica dei suoi prodotti, apprezzati in tutto il mondo".