Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Moratti rinuncia allo stipendio e dona 1,5 milioni ai dipendenti Saras

L'ex presidente dell'Inter a capo della società petrolifera che applica la cassaintegrazione

ARCHIVIO CALCIO INTER MASSIMO MORATTI
Massimo Moratti (Newpress)

Milano, 6 aprile 2021 - L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, presidente della Saras, ha deciso di destinare il proprio stipendio da 1,5 milioni di euro ai dipendenti della società petrolifera in cassaintegrazione. Ad anticipare la notizia è il sito www.calcioefinanza.it sulla base della relazione dell'azienda su remunerazione e compensi. La deliberazione del cda, su proposta dello stesso Massimo Moratti, stabilisce che il suo compenso annuo "servirà a concorrere alle iniziative da intraprendere a beneficio dei dipendenti del Gruppo in cassa integrazione".  Di conseguenza, per il 2021 Moratti percepirà "solo" 45mila euro come compenso fisso determinato dall'assemblea degli azionisti, devolvendo 1,5 milioni ai suoi dipendenti in difficoltà come fece l'anno scorso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?