Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mag 2022

Mamme e carriera: formazione gratuita per un lavoro migliore. "Together we can"

Chicco e PianoC lanciano una rete femminile di riprogettazione professionale rivolto a donne con figli sino a 10 anni. Candidature fino al 18 giugno

18 mag 2022
Donne a lavoro
Donne al lavoro
Donne a lavoro
Donne al lavoro

Milano - Mamme e carriera: un binomio ancora in gran parte irrisolto in Italia. Ma stanno nascendo una serie di percorsi, spesso su impulso privato, che tentano di colmare il gap. Lo fa un'iniziativa lanciata da Chicco, il brand per la prima infanzia, che crea una rete di donne che formeranno altre donne, mamme disoccupate o male occupate, per aiutarle a realizzarsi professionalmente. Il titolo dell'iniziativa, 'Together we can' ('Insieme possiamo'), chiarisce l'intento, quello di rendere concretamente possibili le  aspirazioni  della mamma lavoratrice che intende progredire nella carriera senza rinunciare alla scelta della maternità.

Il percorso di riprogettazione professionale è gratuito e rivolto a donne con figli fino a dieci anni, che desiderano o necessitano di ricollocarsi in ambito lavorativo. L'iniziativa si inserisce nella campagna #mammaE promossa dall'azienda a sostegno della libertà di scelta delle donne. "Vogliamo dare alle donne gli strumenti per riconoscere le proprie capacità e valorizzarle al massimo nel mondo del lavoro e nella società", spiega Federica Padoa, Brands & Portfolio director di Artsana. "Donne formatrici - precisa Padoa - supporteranno altre donne nella costruzione della propria identità professionale, in linea con i loro talenti".

Il percorso di mentorship è in collaborazione con l'associazione Piano C, impegnata nella riprogettazione professionale e nell'empowerment femminile. "Collaborare per la realizzazione di un percorso di supporto concreto alle madri, è un indicatore di quanto le alleanze virtuose possano porre le basi per un cambiamento reale» osserva la presidente di Piano C Factory, Sofia Borri.

Si possono inviare le candidature fino al 18 giugno, mentre il 7 luglio sarà annunciata la prima selezione di 40 donne che parteciperanno a due webinar di formazione online. A quel punto, le formatrici selezioneranno tra queste quindici finaliste che, a partire da settembre, prenderanno parte al percorso completo di riprogettazione per tre mesi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?