Quotidiano Nazionale logo
15 mar 2021

Luce e gas, bolletta più leggera con un ‘tap’ Tate abbatte il muro della trasparenza

L’App della tech company conquista il mercato

achille perego
Economia

di Achille Perego Risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica e del gas con una semplice App sullo smartphone. L’idea (vincente) si chiama Tate, una tech company fondata nel 2017 tra Firenze, dove c’è il quartier generale all’interno dello spazio di coworking di Nana Bianca, l’incubatore di start up che ha contribuito anche alla nascita di Tate, e Bologna dove si trova la sede legale. Tate è diventata operativa, con la prima offerta retail nel settembre del 2018. E dal mercato libero dell’energia riservato ai privati (single e famiglie) a dicembre dell’anno scorso è entrata anche in quello delle micro e piccole imprese e dei professionisti. "Tate è nata con un nuovo concetto di fornitore di servizi essenziali pensato per lo smartphone e per lo stile di vita di oggi: digitale, flessibile e on the go", spiega Micael Saillen, chief executive officer e co-fondatore, con altri tre soci appassionati di digitale, di Tate. Nella quale è entrato, con una quota di minoranza, un gigante come Eni Gas & Luce mentre recentemente è stata stipulata anche una partnership con Findomestic, nell’ambito di un ambizioso progetto di open innovation dell’azienda leader nel settore prestiti, ai cui clienti Tate offre, in convenzione, la sua fornitura di energia. Qual è stato il punto di partenza? "Molto semplice. Il digitale sta rivoluzionando sempre più settori tradizionali, fino ad arrivare a quello granitico della finanza, e quindi ci siamo chiesti quali settori in Italia non fossero ancora stati toccati da questo fenomeno". E siete partiti dall’energia. Perché? "Perché come clienti avevamo vissuto esperienze negative: bollette incomprensibili, attese interminabili ai call center, pratiche smarrite. Insomma, una totale assenza di attenzione per la soddisfazione del cliente. Oggi la nostra missione è semplificare l’energia e abbattere il muro di diffidenza tra il consumatore medio e il mercato, aspirando a seguire il percorso di altre startup ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?