Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 lug 2021

OPEN FIBER PUNTA SU ETICA E AMBIENTE

26 lug 2021
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini
«AL CENTRO DEL NOSTRO PROGETTO» A destra Elisabetta Ripa, amministratore delegato di Open Fiber dal gennaio 2018. Sotto il presidente Franco Bassanini

SE UN TEMPO la sostenibilità era una scelta virtuosa di alcune aziende che decidevano di dedicare fondi ad attività di salvaguardia ambientale o di riparazione per i disagi causati dal loro operato, oggi è diventata una necessità per garantire a tutti gli stakeholder – a cominciare dai fondi etici, che sono ormai una realtà consolidata – l’affidabilità di un’azienda e la sua capacità di competere sui mercati. In tale scenario Open Fiber ha scelto di rendere pubblico il suo primo Report di Sostenibilità. Innovazione, creazione di valore condiviso, tutela dell’ambiente, attenzione alle persone e alle comunità. Questi i pilastri del documento in cui la società leader in Italia nella fibra ottica FTTH mette nero su bianco l’approccio aziendale al tema della sostenibilità nelle sue declinazioni ambientale, economica e sociale. "Open Fiber ha compiuto quattro anni e una volta finita la fase di startup ci siamo concentrati su uno dei temi fondamentali per noi – spiega l’ad Elisabetta Ripa –. La sostenibilità è al centro del nostro progetto non solo dal punto di vista ambientale, ma anche per quanto riguarda la creazione di valore per i territori in cui operiamo. Oggi più che mai c’è bisogno di una rete ultraveloce e stabile per poter lavorare, studiare e rimanere in contatto con gli affetti da remoto. Per il post-emergenza la chiave sarà fornire a tutti la possibilità di accedere a servizi tecnologicamente avanzati. Open Fiber sta facendo la sua parte nelle grandi città, nei piccoli borghi e anche in quei comuni finora completamente privi di accesso a Internet, le cosiddette aree bianchissime". Dal punto di vista ambientale, – stando ai dati contenuti nel Rapporto, verificato da società di revisione – emerge come il 40% dell’energia utilizzata da Open Fiber provenga da fonti rinnovabili e l’intensità energetica sia stata ridotta del 10% rispetto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?