In epoca Covid, c'è il test sierologico, anche se gli smartphone rimangono i più ricercati per gli acquisti online. L'e-commerce, non è un mistero, è cresciuta moltissimo durante la pandemia. L'impossibilità di uscire di casa. I negozi chiusi, le restrizioni, la volontà di evitare contatti recandosi in esercizi pubblici hanno dato un impulso determinante alle vendite online. Abitudini che poi, molti consumatori, hanno continuato a mantenere preferendo ormai acquistare con un click, comodamente seduti sul divano di casa.

Test sierologico

La classifica degli oggetti più venduti

Per capire quali sono gli oggetti maggiormente ricercarti ci affidiamo alle rilevazioni effettuate da Trovaprezzi.it, il comparatore di prezzi online leader in Italia, che nel primo semestre dell'anno registra un totale di circa di 125 milioni di ricerche sull'intero network. Per quanto riguarda i prodotti per la salute, se nei principali capoluoghi italiani la scelta è stata variegata, a Milano e a Torino il prodotto che ha attirato maggior attenzione nel primo semestre di quest'anno è stato il test sierologico Covid-19 di Profar.  In generale, a trainare il settore non sono più soltanto gli smartphone e i prodotti di elettronica, storicamente in testa alle ricerche degli italiani. Con circa 8,5 milioni di ricerche (6,8% sul totale), infatti, la categoria integratori e vitamine passa al primo posto, superando cellulari e smartphone (5,3% delle ricerche). Il prolungarsi dell'emergenza da Covid-19 sta inevitabilmente continuando ad influire anche sul commercio elettronico, incidendo su una situazione sempre più variegata. Negli ultimi due anni, infatti, si è assistito anche ad un boom di ricerche per i prodotti delle categorie Prodotti Salute e Farmaci da Banco (rispettivamente al 7° e 9° posto tra le categorie più cercate).  Cellulari e smartphone resta sul podio nella top 10 delle categorie più cercate tra gennaio e giugno di quest'anno. Apple iPhone 11 e iPhone 12 sono stati gli smartphone più desiderati ma si notano alcune variazioni locali: a Bologna, ad esempio, è Xiaomi Mi 10 5G lo smartphone più gettonato. Grande successo anche per gli elettrodomestici: frigoriferi, televisori e condizionatori hanno raggiunto oltre 10 milioni di ricerche complessive con una quota dell'8,3% totale.

L'Iphone 12

Da smartphone o tablet

Per quanto riguarda l'utilizzo dei diversi device, lo smartphone si è ormai affermato come dispositivo preferito anche per la ricerca dei prodotti: un trend che trova conferme anche nel traffico totale di Trovaprezzi.it, proveniente al 67% da smartphone e tablet. In calo le ricerche da tablet (4% per il 2021 rispetto al 7% del 2020 e al 5% del 2019) a favore di quelle da smartphone (63% del 2021 rispetto al 61% dell'anno precedente). 

L'Identikit di chi acquista online

L'identikit dell'utente tipo più attivo nelle ricerche sul web rivela che nel 25% dei casi gli utenti hanno tra i 25 ed i 34 anni, mentre il 21,5% è in fascia 35-44 anni. Ricerche in crescita rispetto agli scorsi anni per i giovani (18-24 anni) che arrivano al 15,5% (dal 6% del 2019 all'11% dello scorso anno); in lieve calo sia gli utenti in fascia 45-54 (17%) che i più maturi (over55 con -2% rispetto al 2020). Restano invariate le ricerche effettuate dalle donne: la quota rosa è ferma al 45% (come nel 2020).  Se quasi tutti gli italiani, a partire da milanesi, romani e veneziani, sono grandi fan del nuovo Macbook Air M1 2020 di Apple, a Palermo va per la maggiore il notebook di Asus Rog Zephyrus Duo 15'', mentre a Firenze si preferisce Lenovo Ideapad Flex 5. Per quanto riguarda la scelta delle TV, quest'anno gli italiani non hanno un brand di riferimento: infatti Sony, Samsung e Panasonic si contendono le prime posizioni nel 2021. Anche per il giusto dispositivo di condizionamento la scelta è ardua: a Napoli, Venezia e Palermo si preferiscono i modelli Mitsubishi, mentre a Bologna, Firenze e Roma il brand più cercato è Daikin.

Boom di prodotti per animali

Il lockdown della primavera 2020, come noto, ha dato anche una spinta importante alla vendita dei prodotti per animali tramite i canali online. Ben 3,5 milioni di italiani hanno acquistato un animale domestico durante o subito dopo il primo lockdown, ma anche il mondo delle adozioni è cresciuto del 15% con 8.100 cani e 9.500 gatti che hanno trovato una casa nel 2020 (Fonte Enpa).  Le ragioni di questa crescita possono essere molteplici, ma non bisogna dimenticare i benefici derivanti dalla compagnia degli animali, soprattutto durante i lunghi periodi trascorsi in casa. La pet therapy, infatti, è consigliata da molti medici anche per ridurre il senso di dolore fisico, ansia, fatica e persino depressione. 

Guardando nel dettaglio i trend, Trovaprezzi ha evidenziato che il successo maggiore rispetto all'anno precedente si è registrato nella categoria dedicata all'abbigliamento per cani. Il picco del +356% di ricerche è stato osservato a gennaio 2021, ma la crescita è stata rilevante anche negli altri mesi del 2021. Gli articoli per veterinaria hanno riscosso grosso successo nel marzo 2021 (+61% di ricerche rispetto al marzo 2020, già in crescita del 16% rispetto al marzo 2019). Inversione di tendenza, invece, per gli alimenti, gli accessori e i giochi per cani e gatti che quest'anno mostrano una battuta d'arresto dopo il boom di marzo e maggio 2020. 

Se l'interesse per l'abbigliamento per i cani è concentrato quasi esclusivamente durante i mesi invernali (in particolare a dicembre 2020), quello per gli articoli di veterinaria è preponderante al fiorire della primavera, tra marzo e aprile (massimo interesse nel marzo 2021). Gli alimenti, gli accessori e i giochi per i quadrupedi da compagnia riscuotono interesse durante tutti i mesi dell'anno, senza una marcata tendenza stagionale.

A marzo, con l'inizio della pandemia, sono state ricercate online soprattutto le pappe, rispetto a gennaio 2021 quando ad avere maggiore successo sono stati giochi e accessori. Royal Canin e Monge sono i top brand per gli alimenti nel 2021: dalle formule ipoallergeniche ai prodotti specifici per i cuccioli, i gusti preferiti sono a base di salmone e di agnello. Ma non si ricerca solo cibo: anche accessori, giochi e molto altro. Dalle lettiere per i bisogni dei gatti ai trasportini, passando per le borse fino ai tappetini specifici per le esigenze dei cani.

Si tratta di una serie di accessori utili per la convivenza con gli animali: cuscini per cani, cancelletti e rampe da installare in casa e persino localizzatori GPS da applicare ai gatti, per tenerne sotto stretto controllo i movimenti fuori casa.  La cura per gli animali non si esaurisce con pappa e giochi. In concomitanza con l'arrivo dei primi caldi e il bisogno di garantire agli animali le necessarie cure di profilassi, come ogni anno è importante far scorta dei migliori articoli veterinari. Advantix, Seresto, Frontline, Nexgard e Bravecto sono solo alcuni esempi degli antiparassitari per cani e gatti più ricercati nelle ultime settimane. Da un po' di anni c'è chi ha pensato a vere e proprie linee originali di abbigliamento ed accessori interamente dedicate ai cani. Tra gli oggetti più cercati durante il 2021, oltre ai più comuni impermeabili e cappotti (non solo per cani di piccola taglia come i bassotti, ma anche di taglia grande come levrieri e boxer), troviamo i paraorecchie, i calzini antiscivolo e addirittura le scarpe per cani, così da garantire il massimo comfort dei nostri amici a quattro zampe.