UN PUNTO DI ACCESSO e scalo merci di fondamentale importanza a livello internazionale, ma anche una base di approdo affidabile per le innumerevoli realtà che gravitano attorno al porto di Ancona, nelle Marche (in basso a destra). Dpa Logistica, guidata dall’amministratore delegato Claudio Fammilume (in alto a destra), è tutto questo e non solo: una porta aperta verso nuovi orizzonti in grado di attivare maggiori scambi e importanti opportunità commerciali. Del resto, le competenze e i servizi innovativi messi a disposizione da questa azienda, in ambito portuale, offrono una piattaforma logistica altamente qualificata....

UN PUNTO DI ACCESSO e scalo merci di fondamentale importanza a livello internazionale, ma anche una base di approdo affidabile per le innumerevoli realtà che gravitano attorno al porto di Ancona, nelle Marche (in basso a destra). Dpa Logistica, guidata dall’amministratore delegato Claudio Fammilume (in alto a destra), è tutto questo e non solo: una porta aperta verso nuovi orizzonti in grado di attivare maggiori scambi e importanti opportunità commerciali. Del resto, le competenze e i servizi innovativi messi a disposizione da questa azienda, in ambito portuale, offrono una piattaforma logistica altamente qualificata. Come poche altre nel nostro Paese.

Sono di seimila metri quadrati infatti, i magazzini, posizionati appena fuori il varco doganale del terminal container dello scalo dorico. Tutti caratterizzati da un’elevata e moderna automatizzazione. La Dpa Logistica è così partner ideale per case di spedizione, spedizionieri doganali, agenzie marittime nonché per i più affermati brand del food. In particolare, per le attività di stuffingunstuffing, picking, palletizzazione, posizionamento, ritiri e consegne per merci destinate all’import e all’export. Su tutto campeggia un obiettivo chiaro: aver creato un polo logistico di elevata efficienza capace di fornire tutti quei servizi connessi al magazzinaggio che possono essere terziarizzati dagli addetti del settore. Una strada ben tracciata, dunque, che punta sulla specializzazione e sull’ottimizzazione delle competenze portuali.

"Una realtà caratterizzata, inoltre – spiegano dall’azienda – dall’ausilio e dall’impiego di strumenti all’avanguardia come radiofrequenza e voice picking che consentono la tracciabilità delle operazioni, nonché da tecnologie sofisticate, capaci di realizzare celle frigorifere, volte a mantenere inalterata la catena del freddo. Un sistema che elimina ogni possibilità di shock termico assicurando, al tempo stesso, la qualità e la conservazione dei cibi freschi e anche di quelli surgelati". Un procedimento, questo, particolarmente delicato e, per questo, molto apprezzato da affermati marchi della grande distribuzione. A completare gli asset di rilievo dei questa azienda c’è uno specifico software ‘Warehouse management system’, capace di mostrare ad ogni utilizzatore lo stato della merce in qualunque momento della giornata, come se stesse usufruendo del magazzino della propria azienda.

Una sorta di "grande fratello online", nell’ottica dell’estrema trasparenza nei confronti del cliente, volta ad assicurare, sin da subito, la più totale customer satisfaction oggi fondamentale in una fase di grande attenzione al consumatore. Un progetto assolutamente innovativo, questo della Dpa, nato dalla ferma volontà e dall’entusiasmo di due realtà leader nei rispettivi settori, quello appunto della logistica e quello dei trasporti marittimi: la D.P. Logistica e la Agenzia marittima Amatori. L’esperienza e il know how acquisite nel tempo dalle imprese hanno così dato vita alla Dpa Logistica, un’organizzazione in forma giuridica consortile. E in questa fase di ripartenza economica la Dpa guarda avanti con radici solide e grande fiducia nel futuro.