Milano, 23 agosto 2018 - Boom del commercio on line in Italia ed in particolare in Lombardia. Lo rileva un'elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro delle imprese. A livello nazionale sono 17.432 le aziende specializzate nel settore del commercio online mentre in territorio lombardo ammontano a 3.142. Una crescita che diventa +58% per la Lombardia e +68% per l'Italia considerando gli ultimi cinque anni con il settore che impiega quasi 6mila addetti nella regione su 26mila a livello nazionale, il 23% del totale.

In Lombardia Milano e' prima con 1.378 imprese e quasi 4.000 addetti, seguita da Brescia (383 imprese), Bergamo e Monza Brianza (con circa 300 imprese ciascuna). Brescia e' anche il territorio dove giovani (25,6%) e stranieri (12,5%) pesano di piu' sul settore.

Sul fronte nazionale, le imprese del commercio online danno lavoro a 26.000 addetti concentrati in Lombardia (23%), Lazio e Umbria (10% ciascuna). Se Roma e' prima per imprese (1.523 sedi) seguita da Milano (1.378), Napoli (1.283) e Torino (700). Il capoluogo lombardo concentra il maggior numero di addetti (quasi 4mila) seguito da Perugia (2.563), Imperia e' prima per peso degli imprenditori nati all'estero (33%) e Potenza per peso delle imprese giovani (48%). Quasi un'impresa su quatto tra chi si occupa di vendita su internet e' giovane (24%) e circa il 10% e' in mano a imprenditori nati all'estero. Insieme alla diffusione dei dati, la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi menziona il servizio RisolviOnline utile per le controversie legate agli acquisti su internet, cosi' come per tutte le altre controversie di consumo.