Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 mag 2022

Atlantia cede Autostrade per l'Italia: la concessionaria torna in mano allo Stato

La cordata guidata al 51% da Cassa Depositi e Prestiti ha rilevato oggi l'88,06% del capitale e dei diritti di voto. Un'operazione da 8,198 miliardi

5 mag 2022
featured image
Un'autostrada
featured image
Un'autostrada

Atlantia ha ceduto Autostrade per l'Italia alla cordata formata da Cassa Depositi e Prestiti, Blackstone e Macquarie. La firma sui contratti, con il passaggio ufficiale delle quote e del corrispettivo, è avvenuta oggi. Il consorzio acquirente, formato da Cdp (51%), Blackstone Infrastructure Partners (24,5%) e Macquarie Asset Management (24,5%), ha rilevato l'88,06% del capitale e dei diritti di voto della concessionaria per un controvalore di 8,198 miliardi "inclusa la ticking fee e al netto di minori altri aggiustamenti di prezzo previsti sempre dal contratto di cessione", sottolinea una nota.

Con il closing, a quasi quattro anni dal crollo del Ponte di Genova, si chiude così la lunghissima trattativa che ha portato all'uscita di Autostrade per l'Italia dal perimetro di Atlantia. Ciò a 22 anni di distanza dalla privatizzazione che aveva visto la cordata guidata dalla famiglia Benetton rilevare una quota di controllo della concessionaria, ora di fatto tornata in mano allo Stato. Contestualmente, sotto la presidenza di Giuliano Mari, si è riunita oggi l'Assemblea ordinaria dei Soci di Autostrade per l'Italia S.p.A., ricostituita a seguito della sospensione intervenuta lo scorso 28 aprile, in vista del perfezionamento dell'acquisizione delle azioni di Autostrade per l'Italia detenute
da Atlantia S.p.A.da parte di Holding Reti Autostradali S.p.A. Elisabetta Oliveri è stata nominata presidente. 

L'Assemblea ha inoltre deliberato di integrare il Collegio Sindacale nominando quali Sindaci Effettivi della Società, con durata in carica e compensi coincidenti con quelli del Collegio Sindacale attualmente in carica: Angelo Gervaso Colombo, quale Presidente e Franco Cadoppi e Marino Marrazza, quali Sindaci Effettivi. L'Assemblea, inoltre, preso atto delle dimissioni di Lorenzo De Angelis, ha deliberato di nominare Daniele Vezzani quale Sindaco Supplente. Il Cda, riunitosi successivamente, ha confermato Roberto Tomasi quale amministratore delegato della Società e ha nominato Stephane Brimont vicepresidente della società. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?