Asta online
Asta online

Se l'economia del Paese arranca e milioni di italiani sono costretti ogni mese a fare i conti al centesimo non conosce invece crisi il mercato del superlusso soprattutto quello dei gioielli dal prezzo stellare . La prova viene dalle aste: in pochi giorni tra Montecarlo e Roma venduti a" paperoni" italiani uno zaffiro del Kashmir da a oltre 2 milioni di euro e un raro orologio Cartier Crash a 75mila.

La "pietra"

Uno zaffiro del Kashmir di 27 carati è stato aggiudicato a 2,1 milioni di euro ieri sera in una vendita all'asta organizzata dalla casa d'aste di Montecarlo. Stimato tra due e tre milioni di euro, lo zaffiro, montato su un anello di platino e oro giallo con un doppio giro di diamanti, era stato messo all'asta ad un prezzo di partenza di 1,7 milioni.  Sette acquirenti via telefono hanno fatto alzare la posta prima del colpo di martello finale. L'acquirente, di nazionalità italiana, dovrà sborsare 2,7 milioni di euro, spese comprese, per questo gioiello che in precedenza apparteneva a una famiglia principesca europea. Il più begli esemplari di zaffiri del Kashmir, molto apprezzati dai collezionisti, vengono regolarmente venduti a oltre un milione di euro. Nel 19esimo secolo, una frana nelle montagne dell'Himalaya aveva portato in superficie un eccezionale deposito di pietre, ha spiegato la casa d'aste.  Oggi, la maggior parte dei giacimenti in questa regione sono chiusi, il che spiega la rarità e il valore di queste pietre "di un blu intenso e una lucentezza setosa e vellutata", ha aggiunto.  Nel 2014 il "Blue Belle of Asia", uno zaffiro di Ceylon da 392 carati montato su una collana di diamanti, è stato venduto per la cifra astronomica di 17,29 milioni di dollari da Christie's a Ginevra.

L'orologio

Un preziosissimo Cartier Crash, ambitissimo orologio da polso anni '90 con cassa asimmetrica in oro, movimento manuale, quadrante a numeri romani, cinturino in pelle e fibbia deployante Cartier in oro, corona di carica con zaffiro, prodotto in soli 400 esemplari, è stato aggiudicato alla cifra record di 75 mila euro (e grazie a questa vendita, il proprietario del bene, dopo aver ripagato il suo debito, ha potuto tenere per sé un importante guadagno). È questo uno degli oltre 200 pezzi tra preziosi, gioielli straordinari e orologi unici che avranno oggi dei nuovi proprietari (nel complesso sono andati all'incanto circa 250 pezzi), durante la due giorni di aste speciali organizzata da Affide, leader europeo e italiano del credito su stima.  "In 2 giorni abbiamo venduto quasi la totalità dei beni che sono andati all'asta, per un valore complessivo di 1 milione e 200 mila euro" ha commentato Andreas Wedenig, direttore generale di Affide. Le aste si sono tenute nelle sale di Palazzo del Monte di Pietà a Roma, allestiste rispettando tutte le misure di sicurezza, con la possibilità di recapitare offerte anche per via telematica.

Tra i pezzi più apprezzati ci sono state altre aggiudicazioni da record: un anello con zaffiro di 9 carati e diamanti taglio fantasia da 1,00 ct ca è stato aggiudicato a 23.000 euro e un Rolex Daytona Crosmograph in oro che è stato aggiudicato a 28.000 euro.