Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 apr 2022
Commento

Tokyo è sola

enrico camanzi

Decrescita felice o idiosincrasia di ritorno per lo straniero? Il Giappone, dopo aver chiuso nel 2020 i confini per proteggersi dal Covid, non ha ancora riaperto le porte ai turisti. E non sembra intenzionato a farlo, almeno nel breve periodo. Ciliegi in fiore, cerimonie del tè, cene a base di ramen e yakitori, foto ricordo nei templi buddisti e scintoisti, passeggiate nei giardini all’orientale. Tutti ricordi destinati, per ora, a rimanere chiusi nei cassetti di chi ha già avuto la fortuna di visitare l’arcipelago del Sol Levante. I giapponesi, si dice, parrebbero ben contenti di non avere turisti fra i piedi. Eppure scegliere di chiudersi agli stranieri è una scelta miope. Il turismo – ma anche l’arrivo di persone da fuori per motivi di lavoro o studio – è occasione di arricchimento e scambio fra culture. Un Paese chiuso è un Paese triste, impaurito, isolato. Anche quando, come il Giappone, è composto da isole. 

© Riproduzione riservata

enrico camanzi