Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 lug 2022
25 lug 2022

Vaiolo delle scimmie, la virologa Ilaria Capua: "Diffusione preoccupante e inattesa"

Per l'esperta è "urgente intervenire, perché non andrà via da solo e i casi continuano a crescere". Ma la Casa Bianca ostenta ottimismo

25 lug 2022
epa10074095 An Indian health worker walks in front of a list of high-risk countries for the Monkeypox virus, as India reported the first case of Monkeypox in the WHO South-East Asia Region, at Chennai International Airport, in Chennai, India, 16 July 2022. The Tamil Nadu state public health department has started screening international passengers landing in the state of Tamil Nadu for symptoms of the Monkeypox virus as the first confirmed case of WHO South-East Asia Region has been reported in India after a traveler from Kerala who recently returned from the Middle East tested positive for the Monkeypox virus on 14 July 2022. The Tamil Nadu state government has increased the surveillance across the borders sharing with the state of Kerala and started screening at all international airports in Tamil Nadu.  EPA/IDREES MOHAMMED
Un manifesto che indica i Paesi a rischio per il vaiolo delle scimmie
epa10074095 An Indian health worker walks in front of a list of high-risk countries for the Monkeypox virus, as India reported the first case of Monkeypox in the WHO South-East Asia Region, at Chennai International Airport, in Chennai, India, 16 July 2022. The Tamil Nadu state public health department has started screening international passengers landing in the state of Tamil Nadu for symptoms of the Monkeypox virus as the first confirmed case of WHO South-East Asia Region has been reported in India after a traveler from Kerala who recently returned from the Middle East tested positive for the Monkeypox virus on 14 July 2022. The Tamil Nadu state government has increased the surveillance across the borders sharing with the state of Kerala and started screening at all international airports in Tamil Nadu.  EPA/IDREES MOHAMMED
Un manifesto che indica i Paesi a rischio per il vaiolo delle scimmie

L’infezione da vaiolo delle scimmie “è all’inizio di un percorso di diffusione inatteso e preoccupante. E’ urgente intervenire, perché non andrà via da solo e i casi continuano a crescere”. Lo sottolinea la virologa Ilaria Capua, direttrice dell’One Health Center of Excellence dell’Università della Florida. I 16mila casi di Monkeypox virus segnalati nel mondo “sono tanti”, sottolinea Capua, dopo che il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato sabato il vaiolo delle scimmie emergenza sanitaria pubblica di rilevanza internazionale (Pheic).

Questo virus, precisa “bisogna tenerlo sotto controllo” e serve una strategia condivisa, avverte l’esperta, perché “non si può affrontare un’emergenza del genere pensando di gestirsela ognuno a modo suo”. Nell’epidemia in corso la malattia “si sta diffondendo in alcune comunità di uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini”, evidenzia Capua, precisando che “questa esplosione che il contagio attraverso la trasmissione sessuale è qualcosa che non era stata messa bene a fuoco: nel 2008 ci sono stati dei casi negli Stati Uniti, ma meno di 10”. 

Ora l’infezione “la si sta studiando, si sta cercando di capire come mai si diffonda all’interno di alcune comunità”, ha aggiunto la specialista. Capua ricorda che “il virus ha come serbatoio i roditori, non le scimmie (è stato trovato per caso in scimmie di laboratorio). Il virus circola nelle popolazioni di roditori, in particolare dell’Africa subsahariana”, ma “potremmo avere a breve - ammonisce l’esperta - serbatoi di vaiolo della scimmia anche fra i roditori europei”.

La Casa Bianca intanto si dice fiduciosa che le autorita’ possano contenere la diffusione del vaiolo delle scimmie fino ad eliminarlo dagli Stati Uniti accelerando sulla diffusione di vaccini e cure contro il virus. Secondo il dottor Ashish Jha, coordinatore della risposta al coronavirus della Casa Bianca, l’azione intrapresa e’ stata rapida: parlando in un talk show della CBS News, Jha ha cosi’ respinto le accuse secondo cui l’amministrazione del presidente Joe Biden sarebbe stata colta alla sprovvista quando i primi casi sono comparsi negli Stati Uniti piu’ di due mesi fa.

Leggi anche: Vaiolo delle scimmie, Oms: vaccino non basta, serve sesso responsabile

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?