Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Vaiolo delle scimmie, primo lombardo. Maschio, giovane: è in osservazione

La conferma dell’ospedale Sacco dopo l’annuncio di " possibili casi". Negativo il sospetto di Monza

24 mag 2022
giulia bonezzi e marco galvani
Cronaca
featured image
Vaiolo delle scimmie nel mondo (L'Ego Hub)
featured image
Vaiolo delle scimmie nel mondo (L'Ego Hub)

Milano - Il primo caso di vaiolo delle scimmie in Lombardia è stato confermato ieri sera dal laboratorio dell’ospedale Sacco di Milano. A quanto Il Giorno apprende, si tratterebbe di un giovane uomo del Milanese che era già seguito dall’ospedale di Roserio. È comunque partito il tracciamento per individuare i suoi eventuali contatti stretti. La diagnosi di questo che è il sesto caso accertato in Italia è stata confermata poco dopo le 20.30 dall’assessorato regionale al Welfare, che solo un paio d’ore prima comunicava come "alcuni" altri "possibili casi" di monkeypox segnalati dalla rete di sorveglianza regionale che si è attivata la scorsa settimana a seguito dell’allerta dell’Oms, dell’europeo Ecdc e a cascata dei nostri Ministero della Salute e Iss fossero, invece, risultati negativi alle analisi per cercare il dna del virus. Tra questi ultimi c’era anche la persona visitata all’ospedale San Gerardo di Monza, della quale Il Giorno ha dato notizia ieri, che come riferito era già risultata negativa ai primi accertamenti, ma il cui caso ha richiesto approfondimenti al San Matteo di Pavia, che è l’altro laboratorio di riferimento anche per il monkeypox in Lombardia. E la nota diramata dalla Regione alle 18.30 escludeva "la presenza di casi di vaiolo delle scimmie in Lombardia" precisando però: "Al momento". Riserva obbligatoria, dato che negli stessi minuti veniva comunicato il quinto caso confermato in Italia, un connazionale rientrato dalla Germania che è andato a farsi visitare allo Spallanzani di Roma e ora è in isolamento domiciliare. L’Istituto nazionale per le malattie infettive ha in cura anche i primi tre pazienti scoperti, mentre il quarto è stato indivituato lunedì all’ospedale San Donato di Arezzo, un 32 enne tornato da una vacanza alle Canarie. E dato che continuano ad aumentare (ieri avevano superato quota 190 sulla mappa creata dal team di scienziati internazionali ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?