Il commissario Francesco Figliuolo
Il commissario Francesco Figliuolo

Milano - Vaccini agli over 40: via libera alle prenotazioni da lunedì 17 maggio. Ma per le prime vaccinazioni bisognerà aspettare. A dirlo è il commissario straordinario per l'emergenza Covid-19, il generale Francesco Paolo Figliuolo. "Chiuderemo il mese di maggio con circa 17 milioni di dosi, ma questi numeri non ci permettono ancora di aprire gli oltre 730 punti aziendali programmati nel Paese. Se però per giugno le previsioni verranno confermate, questo sarà possibile. Maggio sarà ancora un mese di transizione". Figliuolo, in in visita all'hub vaccinale di Trento Fiere, ha infatti confermato che l'apertura delle agende in ciascuna regione sarà possibile già a partire dalla prossima settimana, "ma questo non vuol dire che da lunedì inizieremo a vaccinare i quarantenni, dovrei avere una fornitura nascosta di fiale da poter dare. Significa però che, soprattutto le regioni grosse, potranno iniziare a programmare, non a inoculare". Le dosi necessarie per coprire la fascia d'età, ha stimato il generale Figliuolo, "non arriveranno prima di fine maggio, inizio giugno". Il generale ha poi confermato che nella giornata di ieri è stata raggiunta quota 500.000 somministrazioni in Italia, e che la media della scorsa settimana si attesta ad oltre 457.000 somministrazioni al giorno.

Come si stanno muovendo le regioni? La Lombardia ha già annunciato che non partirà con le prenotazioni lunedì. Per valutare l'apertura alla nuova fascia d'età bisognerà attendere il 20 maggio. Solo in quella data la Regione farà il punto sulle forniture a disposizione, decidendo quando e con quali modalità dare l'ok per le prenotazioni. La campagna vaccinale in Lombardia, dopo le prime difficoltà iniziali, procede a passo deciso. Ma, come ha tenuto a ribadire il governatore Attilio Fontana, la regione potrebbe avanzare ancora più speditamente, qualora arrivassero più dosi. "Vogliamo fare le cose sempre con coerenza, non fare sparate che non hanno molto significato. Abbiamo le nostre agende che sono state riempite dai 50/60enni che hanno aderito. Fino al 20 abbiamo la programmazione delle dosi che ci verranno state assegnate. Dopo il 20 sapremo se arriveranno ulteriori dosi. Quella sarà la data in cui possiamo prevedere un eventuale allargamento" ha detto il presidente della Regione. 

Ma c'è anche chi è pronto a partire e prevede di aprire le prenotazioni lunedì 17 maggio. E' il caso della Puglia, che si è allineata alle indicazioni del commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo e da lunedì prossimo anche i 49enni e 48enni potranno prenotare l'appuntamento per vaccinarsi contro il Covid. Venerdì 21 maggio la fascia 40-49 anni sarà completata con l'apertura delle agende anche per chi è nato tra il 1978 e il 1981.  Anche il Veneto, il Friuli, l'Abruzzo, le Marche e la Sicilia partiranno con le prenotazioni per i quarantenni già lunedì. Imminente l'apertura delle prenotazioni in Liguria, come spiegato dal governatore Toti: "In Liguria dal 21 maggio potranno prenotare il vaccino anche le persone di età compresa tra i 45 e i 49 anni e dal 28 maggio quelle tra i 40 e i 44 anni. Quindi dal 21 maggio apriamo anche alla prenotazione dei 40enni. Per accelerare la campagna, però, auspichiamo che aumentino le dosi in arrivo". (Vaccini over 40, chi parte lunedì 17 maggio e chi no: le date)