Terza dose vaccini Lombardia
Terza dose vaccini Lombardia

Milano - Prosegue la campagna vaccinale anti-Covid in Lombardia. Da mercoledì 27 ottobre, i lombardi over 60 e le persone maggiorenni con elevata fragilità potranno prenotare la terza dose del vaccino contro il Coronavirus. Le prenotazioni saranno possibili sul portale dedicato (www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it) o tramite call center al numero gratuito 800.894.545. Lo comunica in una nota la Regione, ricordando che la 'dose booster' può essere somministrata solo se sono trascorsi almeno 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

Per sapere se si rientra in questo target è possibile consultare il portale di Regione Lombardia, che riporta le condizioni concomitanti/preesistenti di elevata fragilià per le quali sono state fornite indicazioni in merito alla somministrazione della dose 'booster'. La Regione ha infatti pubblicato la tabella del Ministero della Salute con le patologie che identificano chi rientra tra i "fragili" per il richiamo a sei mesi; "per dubbi o approfondimenti - chiariscono dall’assessorato al Welfare - il proprio medico o specialista rimane il riferimento principale".

 L’altra categoria che entra nella fase 3 sono gli over 60: degli oltre due milioni di sessantenni e settantenni immunizzati in Lombardia, oltre 800 mila possono già prenotare il booster perché i sei mesi sono trascorsi o scatteranno entro fine novembre. Come i più anziani e gli immunocompromessi, gli over 65 e i "fragili" possono ricevere insieme alla terza dose antiCovid anche l’antinfluenzale (cui hanno diritto gratis) nei centri vaccinali, "in coerenza con la disponibilità di quest’ultimo". "Proteggersi con la terza dose di vaccino è molto importante soprattutto per i soggetti più fragili" ha sottolineato la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia Letizia Moratti. "Dopo aver ricevuto la prima e la seconda dose di vaccino, la terza è necessaria per continuare a essere protetti. I dati, infatti, dimostrano che la dose di richiamo, somministrata almeno sei mesi dopo la conclusione del ciclo primario, aumenta la protezione mentre questa, col tempo, tende ad abbassarsi" ha detto Moratti.L’operazione booster è partita il 4 ottobre in Lombardia, per gli over 80 nei centri vaccinali e per il personale e gli ospiti nelle Rsa; tra l’11 e il 18 ottobre si sono aggiunti tutti coloro che operano in ambito sanitario (inclusi farmacisti, dentisti, volontari).

Oggi in Lombardia sono 498 i nuovi positivi al coronavirus, su 150.246 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo lo 0,3%. Il tasso di positività resta quindi stabile rispetto a ieri, quando i casi erano 119 su 32.829 tamponi effettuati. Aumentano di 21 i ricoverati nei reparti ospedalieri (totale 301) e di uno quelli ricoverati in terapia intensiva (totale 49). Nelle ultime 24 ore i decessi sono 3 (ieri 1) che portano il totale complessivo da inizio pandemia a 34.145. La provincia piu' colpita è quella di Milano, dove i contagiati odierni sono 149, di cui 80 a Milano città. Nelle altre province lombarde i casi sono a Bergamo: 24; Brescia: 71; Como: 21; Cremona: 20; Lecco: 15; Lodi: 12; Mantova: 26; Monza e Brianza: 71; Pavia: 31; Sondrio: 6; Varese: 25.

Sul fronte delle vaccinazioni, la Regione ha raggiunto quota 15.595.077 somministrazioni, il 90,28% delle dosi consegnate. Nei primi dieci giorni di obbligo di green pass per accedere al lavoro (scattato il 15 ottobre) in Lombardia ci sono state 36.220 prenotazioni per la prima dose di vaccino anti-Covid. Il giorno con più prenotazioni è stato proprio il 15 quando sono stati oltre 6mila i lombardi ad aderire; il giorno meno popolare domenica 24 ottobre con 1.460 prenotazioni per la prima dose di vaccino anti-
Covid. Nello stesso periodo di tempo, tra il 15 e il 25 ottobre, sono state invece 111.710 le prenotazioni per la terza dose di vaccino. Ieri 25 ottobre il primato con 16.787 domande per il richiamo.