L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha pubblicato online l’elenco dei principali farmaci ad attività immunosoppressiva da considerare ai fini di un’eventuale terza dose di vaccino anti Covid-19. 

La lista, come riferisce Aifa, “non è esaustiva, ma solo indicativa dei principali farmaci la cui assunzione, contemporaneamente o eventualmente nei 6 mesi antecedenti la somministrazione delle dosi precedenti del vaccino, possa averne ridotto la risposta anticorpale”. Per stilare l’elenco si sono presi in considerazione diversi fattori: il meccanismo di azione dei diversi farmaci, la letteratura disponibile sugli effetti di questi farmaci sulla risposta anticorpale e le raccomandazioni di società scientifiche sulla base di un confronto con esperti clinici.

L'Agenzia ribadisce infine che "la decisione di somministrare una dose addizionale di vaccino deve essere presa in rapporto alle caratteristiche cliniche del paziente" e "non in base al dosaggio degli anticorpi anti-Spike, in quanto non è stata definita una concentrazione considerata ottimale/adeguata". Tra i farmaci presi in esame per la possibile dose addizionale di vaccino ci sono gli immunosoppressori selettivi, gli agenti antineoplastici attraverso diverse categorie di inibitori tra cui quelli del Tnf-alfa, delle interleuchine, della calcineurina e altri tipi di immunosoppressori.