Quotidiano Nazionale logo
18 feb 2022

Covid, quarta ondata alle spalle. Pregliasco: ecco la strategia per l'autunno

Il virologo della Statale raccomanda: aggiornamento del piano pandemico, sorveglianza sulle varianti e responsabilità da parte dei cittadini

Fabrizio Pregliasco, direttore sanitario e ricercatore esperto in scienze Biomediche
Fabrizio Pregliasco

La quarta ondata Covid non è ancora alle spalle, sebbene i principali indicatori siano tutti  in calo che già il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano, pensa alle strategie da mettere in campo fin da subito per affrontare serenamente il prossimo autunno. "Bisogna fare in modo che ci sia un aggiornamento del piano pandemico - sottolinea Pregliasco -. Io credo che il Cts, se sarà chiuso, deve lasciare come eredità gli elementi di aggiornamento. E poi bisognerà mantenere, dal punto di vista istituzionale, una sorveglianza attenta sulle varianti".

Covid: dopo contagi e ricoveri calano (finalmente) anche i decessi

Per il resto "è chiaro che, con gli aspetti limitati che ci sono adesso sull'isolamento, ci si baserà molto sulla responsabilità personale dei cittadini. Io credo che ci vorrà grande buon senso - ammonisce l'esperto - Dovremo sdoganare l'uso della mascherina nei casi di sintomaticità, come facevano già i turisti orientali prima del Covid, e che si debba trovare un equilibrio dal punto di vista personale tra la disattenzione del pre-pandemia, quando andavamo al lavoro anche con qualche linea di febbre, e le misure stringenti degli ultimi 2 anni. E' chiaro che però - avverte Pregliasco - dovremo continuare ad avere attenzioni rispetto al rischio di contagio".

Covid, Bassetti: "Oltre 95% di protetti in Italia, raggiunta immunità di sicurezza"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?