Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 giu 2022

Scuola, esame terza media. La carica dei 539mila: con o senza mascherina? Ecco le novità

Domani la decisione del Tar del Lazio sul ricorso Codacons. Per molti ragazzi prime prove già questa settimana. Due le prove scritte

6 giu 2022
RADAELLI - Monza esame terza media
L'esame di terza media torna in presenza
RADAELLI - Monza esame terza media
L'esame di terza media torna in presenza

Ultimissimi giorni di scuola, per quasi tutti sarà l'8 giugno,  e poi via agli esami. I primi saranno i 539mila studenti delle scuole superiori di primo grado che debbono affrontare il test finale delle medie. E quasi 1 studente su 5 inizierà gli esami di terza media già questa settimana, appena terminate le lezioni, che per la gran parte finiscono l'8 giugno. Questo secondo i 1.000 alunni di terza media intervistati da Skuola.net in questi giorni. Più in generale, per quasi tutti l'attesa sarà davvero breve, considerando che un ulteriore 62% afferma che affronterà l'esame la prossima settimana, dal 13 giugno in poi. Alla fine, solo una minoranza svolgerà le prove quasi parallelamente alla Maturità, ovvero dal 20 giugno in poi. Mascherine sì o no? Domani il Tar del Lazio sarà chiamato a decidere se gli esami di maturità e di terza media dovranno essere sostenuti dagli studenti indossando la mascherina. Arriverà infatti alla discussione in camera di consiglio il ricorso amministrativo proposto dal Codacons per sollecitare la sospensione - e il successivo annullamento in sede di giudizio di merito - dell'Ordinanza con la quale il Ministero della Salute il 28 aprile scorso ha disposto l'obbligo per gli studenti d'indossare la mascherina FFP2 negli ambienti scolastici. "Domani il Tar deciderà se sospendere un provvedimento, quello sull'obbligo di mascherina a scuola, bocciato dagli stessi virologi, e che appare come un paradosso assurdo - spiega il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli, promotore del ricorso - Gli studenti infatti devono indossare la mascherina quando siedono distanziati sui banchi, ma possono ballare ammassati in discoteca senza alcuna protezione. Un atto quello del Governo senza alcun criterio scientifico, inutilmente punitivo per studenti e personale scolastico, e che appare ancor più grave considerato l'arrivo del caldo che trasforma l'uso obbligatorio della mascherina in un disagio evidente per gli studenti». Qualora il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?