Milano, 15 marzo 2019 - Il pianeta chiama e la Lombardia, che paga un prezzo altissimo all'inquinamento, risponde massicciamente all'appello per la salvaguardia del clima. E' successo un po' ovunque oggi, per il "Fridays for future", lanciato dalla 16enne attivista svedese Greta Thunberg, proposta per il Nobel per la Pace. Un milione le persone scese in piazza in tutta Italia. In migliaia, non solo studenti, hanno aderito alla protesta e, con cartelli e slogan, sono scesi in piazza. "Oggi siamo scesi in 182 piazze in Italia per chiedere una sola cosa: di avere un futuro", hanno gridato al megafono gli organizzatori da nord al sud del Paese.

A MILANO - Adesione oltre ogni aspettativa, tanto che è stato necessario spostare l'arrivo del corteo. "Siamo troppi, siamo più di centomila, chiudiamo il corteo in piazza Duomo perché in piazza Scala non ci stiamo", hanno detto gli organizzatori  al megafono. Così Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha partecipato al Global strike for Future con una fascia arcobaleno realizzata per lui dagli studenti della scuola media Pertini di via Boifava, periferia sud di Milano. A conclusione del Global strike for Future i partecipanti si sono seduti a terra formando un grande cerchio che ha 'coperto' quasi tutta piazza Duomo, lasciando al centro lo spazio per gli interventi al microfono.

A BERGAMO - Oltre tremila studenti hanno sfilato fino a Palazzo Frizzoni,  sede del Comune. Una delegazione è stata ricevuta dal sindaco Giorgio Gori. 

A BRESCIA - In 15mila sono scesi in piazza per  chiedere di curare le ferite ambientali di Brescia. Nel corteo, 'avvistati' anche il vescovo monsignor Pierantonio Tremolada, e il sindaco Emilio Del Bono

A PAVIA - Al grido di "Vogliamo il nostro futuro" 4mila studenti hanno attraversato le vie della città. Il sindaco Massimo Depaoli ha accolto i ragazzi indossando la fascia tricolore e ha voluto accanto a sé gli altri primi cittadini che stavano partecipando alla manifestazione insieme a tutti gli esponenti politici.

A SONDRIO - Un migliaio di persone, di tutte le età, è sceso in piazza. Flash mob nel capoluogo e corteo a Morbegno.

A MONZA - Migliaia di studenti si sono radunati in piazza Trento e Trieste, davanti al municipio, per chiedere politiche concrete in favore di clima e ambiente. Alla manifestazione monzese, oltre agli studenti degli istituti superiori cittadini, hanno aderito anche associazioni di volontariato