Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
27 mag 2022

Salmonella nel cioccolato, ecco da dove arriva

Dopo l'ultimo ritiro di dolci Kinder in stabilimenti Ferrero cresce la preoccupazione

27 mag 2022

Oltre 3.000 tonnellate di prodotti Kinder ritirati a causa del rischio di salmonella e un danno di immagine, oltre che finanziario, incalcolabile. La Ferrero, storica società che da Alba in Piemonte è riuscita a conquistare il mercato dei dolci di tutto il mondo, sta attraversando uno dei momenti più difficili della propria storia. Il "caso salmonella" era scoppiato a fine 2021 ed era poi ripartito qualche mese dopo, con il ritiro di alcuni prodotti al cioccolato in Irlanda e Gran Bretagna. Subito dopo erano stati richiamati dal commercio gli stessi prodotti anche in Italia. Sotto accusa era sin da subito stato messo lo stabilimento Ferrero di Arlon in Belgio: lì si annidava il pericoloso batterio della salmonella. Ferrero ha quindi provveduto alla distruzione immediata degli ingredienti contaminati, dei prodotti e disposto la sostituzione del filtro incriminato.

Il batterio della salmonella
Il batterio della salmonella

Cos'è la salmonella

La salmonella è fra i più frequenti tipi di batteri che possono trovarsi negli alimenti. L'infezione gastrointestinale che causa si chiama salmonellosi. La salmonella può svilupparsi durante il processo di conservazione e di manipolazione di alimenti quali uova e derivati o anche la carne di maiale. Questo batterio mal tollera le alte e le basse temperature, questo significa che la refrigerazione sotto i 5 gradi centigradi fa in modo che la moltiplicazione della salmonella non avvenga, mentre la congelazione rende moderatamente inattivo il batterio. Per abbattere praticamente del tutto il rischio di salmonellosi basta cuocere gli alimenti. 

Da dove arriva la salmonella

La "casa" principale di questo batterio sono animali selvatici, domestici o da allevamento. Che eliminano con le feci la salmonella nell'ambiente esterno. Di conseguenza, ecco la possibile contaminazione di acque, mangimi e alimenti.

Come la salmonella entra nel cibo

Sostanzialmente esistono due modi principali di ingresso del batterio negli alimenti utilizzati dall'uomo: carne, uova o latte che derivino da un animale infetto e che non siano stati portati ad alta temperatura o il contatto con feci di animali o di persone infette.

Come può essere arrivata la salmonella nel cioccolato

Per stessa ammissione vertici Ferrero, ad essere stato contaminato era un filtro in uno dei macchinari utilizzati nello stabilimento Ferrero di Arlon in Belgio. Filtro contaminato: cosa significa? Significa che questo filtro, che serviva per il trattamento del latticello - derivato del latte che serve per realizzare gli ovetti - conteneva il batterio della salmonella. Che, avendo trovato un ambiente favorevole, aveva continuato a svilupparsi. Come è potuto arrivare al filtro, visto che non ci sono certo uova nel latticello? Le strade sono due: una persona infetta può avere toccato il filtro e trasmesso la salmonella oppure quel filtro è entrato a contatto con ingredienti - uova o latte - contenenti il batterio. Il fatto che vengano ritirati dal mercato dei prodotti per rischio di salmonella, attenzione, non significa che la salmonella sia stata trovata in ogni prodotto, ma che le analisi su un campione hanno evidenziato presenza di tracce di salmonella. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?