Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 ott 2021
2 ott 2021

Allerta meteo: nubifragi in arrivo. Ecco quando e le regioni più a rischio

La giornata più critica sarà lunedì 4 ottobre ma già tra sabato e domenica sono previsti temporali anche di forte intensità. Si tratta della prima perturbazione autunnale in Italia

2 ott 2021

Milano - Dopo un inizio di mese con temperature decisamente miti nel corso del primo weekend di ottobre si avranno le prime avvisaglie dell'avvicinamento all'Italia della prima perturbazione autunnale, che darà gli esiti peggiori a partire dalla giornata di lunedì 4. Nella prima parte del weekend, sotto i temporali ci sarà soprattutto la Sicilia, ma anche i rilievi abruzzesi e localmente la Sardegna nordorientale e le coste tirreniche di Lazio e Toscana. Domenica invece l'avanguardia della perturbazione comincerà a portare piogge su Val d'Aosta, Piemonte e Lombardia, temporali raggiungeranno la Liguria e poi il Friuli Venezia Giulia, altre piogge ancora sulla Sicilia, specie orientale e possibili precipitazioni anche sulle coste tirreniche come a Roma. Cominciano a soffiare venti di Scirocco.

Lunedì nubifragi in arrivo

Il fronte perturbato diventerà più incisivo sull'Italia nella giornata di lunedì 4 settembre. Le condizioni meteorologiche sono previste in forte peggioramento con nubifragi che colpiranno soprattutto i settori alpini e prealpini del Nordovest, la Liguria e la Toscana. Peggiora anche in Sicilia e soltanto in serata sul Triveneto. In questo contesto il rischio idrogeologico sarà elevato (frane e allagamenti), con venti di Scirocco in intensificazione con raffiche superiori ai 70 km/h. Il sole invece splenderà quasi indisturbato al Sud, in Sardegna, sui versanti adriatici centro-meridionali e su parte dell'Emilia Romagna. Da martedì il nostro Paese sarà preda di un vortice ciclonico con piogge abbondanti su quasi tutte le regioni.

Scatta l'allerta: dove

In vista del peggioramento meteo la Protezione civile della Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con livello di criticitài drogeologica per temporali di colore giallo a partire dalle 20 di stasera e fino alle 14 di domani per la piana campana, Napoli, isole, area Vesuviana, nonché penisola sorrentino-smalfitana, monti di Sarno e Picentini. Si prevedono rovesci e temporali che, in alcune zone, potrebbero essere anche intensi. Le precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, in alcuni punti del territorio potrebbero essere anche molto intense e associate a raffiche di vento.

Non solo. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dal pomeriggio-sera di oggi e per le successive 18-24 ore si prevedono sul Lazio: precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sui settori costieri centro-meridionali, con quantitativi cumulati localmente moderati. Il Centro Funzionale Regionale ha effettuato la valutazione dei Livelli di Allerta/Criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica e criticità idrogeologica per temporali su Roma e Bacini Costieri Sud. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?