Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Perché si dice catcalling? Molestia sessuale o solo brutta abitudine: il dibattito

Facciamo chiarezza sul termine e la sua diffusione con l'aiuto degli esperti dell'Accademia della Crusca

enrico camanzi
Cronaca
featured image
Catcalling: una molestia sessuale. Lo dice anche la Crusca

Anna Falchi lo "gradisce" ma sembra essere in minoranza. Michelle Hunziker, Vittoria Puccini e Aurora Ramazzotti, infatti, lo hanno stigmatizzato e non hanno esitato a definirlo una "molestia". E negli ultimi giorni, su questo fronte, sono finiti sul banco degli imputati persino gli Alpini, le intoccabili (fino a oggi?) penne nere amate da tutti (o quasi) gli italiani. Negli ultimi mesi il catcalling è stato uno dei fenomeni più dibattuti e condannati su media, social e in altre piazze più o meno virtuali.  Definizione di catcalling Da dove viene la parola catcalling Quando ha fatto la sua comparsa in Italia Quando si è affermata in Italia Perché si è diffusa negli ultimi tempi Definizione di catcalling Ma perché si dice catcalling? E quando ha iniziato a diffondersi in Italia e nel mondo questa parola? Ci viene in aiuto l'Accademia della Crusca. Che nella sua voce dedicata al tema parte, innanzitutto, dalla definizione. Il catcalling, secondo la Crusca, è una "molestia sessuale, prevalentemente verbale, che avviene in strada". Parole molto chiare e che, in qualche modo, si schierano nel dibattito su come inquadrare fischi, apprezzamenti pesanti e inviti all'apparenza scherzosi: il catcalling non è solo una brutta abitudine (e tanto meno è una simpatica dimostrazione di machismo italiano), è proprio una molestia sessuale. Da dove viene la parola catcalling Passiamo all'etimologia. La Crusca ci informa che la parola, per noi italiani, è da considerarsi un "prestito integrale dall’inglese". Nella lingua di oltre manica la parola è diffusa da molto più tempo, essendo "attestata col significato attuale a partire dal 1956". Catcalling, in questo contesto, è un "rilancio", essendosi affermato fin dagli anni ’80 del Settecento, però con il significato di "grido, lamento, suono simile a un lamento", ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?