Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 lug 2022

Passante ferroviario Milano: la procura sequestra ruote treni

Il pm ha diposto nuovi accertamenti

28 lug 2022
MILANO 11/05/2015 - STAZIONE FERROVIARIA FS APERTA PASSANTE FORLANINI TRENO BINARI  FOTO LINARELLO/NEWPRESS PER FACHIN LUCIDI TOGNOLATTI PEZZO ANASTASIO
Passante ferroviario (Archivio)
MILANO 11/05/2015 - STAZIONE FERROVIARIA FS APERTA PASSANTE FORLANINI TRENO BINARI  FOTO LINARELLO/NEWPRESS PER FACHIN LUCIDI TOGNOLATTI PEZZO ANASTASIO
Passante ferroviario (Archivio)

Milano -  Caso passante: la Procura di Milano ha sequestrato oggi le ruote di alcuni treni, che sono in attesa di manutenzione in uno dei depositi di Trenord, per svolgere accertamenti.  La deecisione arriva nell'ambito delle indagini con al centro i problemi che si sono verificati tra le fermate del Passante ferroviario milanese di Dateo e di Porta Vittoria. Nelle indagini del dipartimento guidato dall'aggiunto Tiziana Siciliano, che nei giorni scorsi hanno portato al sequestro di tratti di rotaie, la Polizia scientifica ha effettuato sempre oggi rilievi fotografici e ha prelevato della polvere di ferro che potrebbe essere il residuo dell'usura delle ruote, oltre a delle parti di grasso lubrificante che di solito viene applicato sulla parte laterale delle rotaie. Le posizioni Per i tecnici di Trenord, come era già emerso, i problemi alle ruote, che hanno portato a fermare i convogli per svolgere manutenzione straordinaria (ce ne sono 41 attualmente fermi nei depositi), sarebbero da attribuire ad anomalie riscontrate in quel tratto di rotaie delle linee suburbane che presenterebbe usura e 'frastagliature'. Mentre Rfi, dal canto suo, ha escluso che quei binari abbiano anomalie. Nuovi accertamenti A quanto si è saputo, poi, Trenord per accelerare i tempi si è resa disponibile a farsi carico dei costi degli accertamenti più urgenti disposti dai magistrati, tra cui la 'scansione 3d dei binarì, da eseguire nei prossimi giorni. Per individuare le cause del problema, però, sarà necessaria l'analisi dei rilievi tecnici e dei documenti acquisiti e ci vorranno diverse settimane. Ad ogni modo, dopo la fase di acquisizione prove i pm dissequestreranno le rotaie, salva che che non ci sia evidenza di pericoli per la circolazione. In ogni caso, il sequestro riguarda un tratto di circa 200 metri e due binari su quattro (gli altri sono aperti al transito).  ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?