Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 mar 2022

Covid e Omicron 2, in Italia quasi centomila casi al giorno. Dobbiamo preoccuparci?

Cosa dice l'Oms di fronte all'aumento significativo di infezioni in corso in tutto il mondo

23 mar 2022
Health workers wearing overalls and protective masks in the intensive care unit of the Tor Vergata hospital during the second wave of the Covid-19 Coronavirus pandemic, Rome, Italy, 26 November 2020. 
ANSA/GIUSEPPE LAMI
Crescono i casi di Covid in Italia e nel mondo
Health workers wearing overalls and protective masks in the intensive care unit of the Tor Vergata hospital during the second wave of the Covid-19 Coronavirus pandemic, Rome, Italy, 26 November 2020. 
ANSA/GIUSEPPE LAMI
Crescono i casi di Covid in Italia e nel mondo

Milano - Il bollettino di ieri ha certificato che la "tregua" post quarta ondata è durata ben poco. I casi di Covid-19 sono tornati verso quota 100.000: un numero che non si registrava dallo scorso 8 febbraio, quando i contagi erano stati 101.864 in un giorno. Nell'arco di 24 ore l'incremento è stato repentino e i casi registrati dal ministero della Salute sono aumentati a 96.365 dai 32.573 di lunedì 21 marzo. Anche i decessi sono saliti a 197 e sono aumentati i ricoveri nei reparti ordinari: 241 in più in un giorno. Una tendenza che si registra anche a livello mondiale, come spiega un recente report dell'Oms. Ma che - forse - noon deve farci preoccupare troppo. Vediamo perché Più contagi ma meno morti La situazione nel mondo La Omicron 2 dilaga Alcuni Paesi tolgono le restrizioni Più contagi ma meno morti Secondo l'Oms, "dopo una consistente diminuzione da fine gennaio 2022, per la seconda settimana consecutiva è aumentato il numero di nuovi casi" di Covid-19 a livello globale, con un +7% nel periodo 14-20 marzo (la risalita era stata dell'8% dal 7 al 13 marzo). Sul fronte decessi si consolida invece "un trend decrescente", con un -23% negli ultimi 7 giorni (-17% nei 7 precedenti). E' quanto emerge dall'ultimo report settimanale dell'Organizzazione mondiale della sanità, che tuttavia colloca ancora l'Italia fra i primi tre Paesi in Europa per morti registrate. In totale, dal 14 al 20 marzo nelle 6 regioni Oms sono stati segnalati oltre 12 milioni di nuovi casi e poco meno di 33mila decessi. Da inizio pandemia il totale contagi supera così i 468 milioni, mentre le morti complessive sono più di 6 milioni. La situazione nel mondo Negli ultimi 7 giorni i nuovi casi sono aumentati nella regione Pacifico occidentale (+21%), appaiono stabili in quella Europea e in ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?