Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 dic 2021
30 dic 2021

Covid, con Omicron supereremo i 150 mila casi al giorno. Ecco quando è previsto il picco

Le stime del professor Pregliasco per l'attuale ondata di Covid su cui potranno influire anche le nuove regole per la quarantena

30 dic 2021
An illustration picture taken in London on December 2, 2021 shows four syringes and a screen displaying the word 'Omicron',  the name of the new covid 19 variant, and an illustration of the virus. (Photo by Justin TALLIS / AFP)
Variante Omicron
An illustration picture taken in London on December 2, 2021 shows four syringes and a screen displaying the word 'Omicron',  the name of the new covid 19 variant, and an illustration of the virus. (Photo by Justin TALLIS / AFP)
Variante Omicron

Milano, 30 dicembre 2021 - Stiamo nel pieno di una nuova ondata di Covid generata dal dilagare della variante Omicron. Ieri si sono sfioratio i 100mila casi in un giorno. Ma a quanti si arriverà? Quanto incideranno le nuove disposizioni in materia di quarantenta "ridotta"? E quando sarà il picco? Provano a rispondere gli esperti.

Quando il picco?

Con la variante Omicron che corre e che progressivamente soppianterà la Delta, "l'incidenza di Covid crescerà ancora. Io credo che nel prossimo futuro arriveremo anche a 150mila casi al giorno o più, con un picco che ci aspettiamo probabilmente a metà gennaio". Lo prospetta il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all'università Statale di Milano, che guardando al futuro rilancia la sua metafora: "Dobbiamo considerare che questa pandemia andrà avanti come le onde provocate da un sasso in uno stagno - ribadisce all'Adnkronos Salute -. Ogni volta che si concentreranno situazioni favorevoli al virus, avremo ulteriori ondate".

Vaccinazione periodica  

Per questo "penso che ci sarà la necessità di una vaccinazione periodica - conferma - presumibilmente con una strategia simile a quella che utilizziamo contro l'influenza". A tendere, dunque, una profilassi annuale e mirata alle categorie più a rischio. Ma nel frattempo, dopo la terza, faremo anche una quarta dose? "Vedremo - risponde il medico - ma andrà fatta a questo punto con vaccini aggiornati" a Omicron, "considerando i 100 giorni necessari per l'adattamento" dei prodotti a mRna.

L'informazione di qualità del Giorno non si ferma mai, continua a leggere comodamente a casa il nostro quotidiano digitale

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?