Quotidiano Nazionale logo
18 gen 2022

Nuovo Dpcm Covid, Sileri: "Regole più leggere per quarantene e isolamento"

Il sottosegretario alla Salute: "Omicron più contagiosa ma meno severa con i vaccinati". Nuovi parametri con la scomparsa della variante Delta

E' "quasi pronta" la lista delle attività e dei negozi in cui non sarà previsto il Green pass. Lo ha annunciato stamani il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto a 'Radio anch'io', su Radio 1. "Il Dpcm che la contiene "arriverà tra oggi e domani", ha aggiunto, specificando appunto che "è stata stilata una lista di attività dove non sarà richiesto" il certificato verde come "supermercato, farmacie o edicole. Tutto partirà dal primo febbraio - ha aggiunto Sileri -. La lista verrà non solo resa nota ma sarà spiegata la bontà di quello che stiamo facendo, per convincere le persone ancora indecise" a vaccinarsi.

Decreto Covid: Super Green pass e Green pass, cosa cambia

Ma non è tutto. Il sottosegretario alla Salute ha annunciato che le norme di contenimento e di mitigazione del Covid possono essere riviste e alleggerite: "La scorsa estate - ha ricordato - il governo ha adottato delle scelte che hanno tenuto il paese al riparo dall'ondata della variante Delta che ha colpito duramente altri paesi. Oggi lo scenario è cambiato, la variante Omicron si sta dimostrando più contagiosa ma meno severa con i vaccinati; è quindi possibile, nel momento in cui Omicron avrà definitivamente soppiantato la variante Delta con la quale attualmente ancora si convive, rivedere i parametri che definiscono il rischio epidemiologico delle Regioni, alleggerire  le regole su quarantene e isolamenti, e distinguere anche a livello comunicativo i casi positivi dai casi sintomatici e i ricoverati per sintomi da polmonite Covid da chi entra in ospedale per altre patologie e scopre di essere positivo a seguito del tampone di ingresso. Dobbiamo passare dalla pandemia all'endemia, trovando progressivamente forme di convivenza con un virus che è estremamente più contagioso delle varianti precedenti ma che, grazie al muro di immunità costruito nella popolazione dai vaccini e dalle infezioni precedenti, appare oggi meno pericoloso".

Anche per la scuola, alle prese con Dad e quarantene, secondo il sottosegretario è "tempo di alleggerire il sistema, semplificandolo. La variante Omicron - spiega - ci consente di alleggerire molto e la sua 'minor cattiveria' nei vaccinati determinerà una semplificazione delle regole che ci hanno accompagnato fino ad
oggi: l'isolamento per chi è positivo senza sintomi, la quarantena, la rimodulazione della scuola e delle attività lavorative"

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?