Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 lug 2022

Nuova variante indiana, rischio Covid-22. Le differenze con Omicron e perché fa così paura

Il neurobiologo Gilestro: "Se i dati fossero confermati, potremmo affrontare un Covid-22". Tante mutazioni e possibile fuga immunitaria: sottovariante BA.2.75 sorvegliata speciale

5 lug 2022

Milano, 5 luglio 2022 - Torna l'incubo contagi in Italia ed Europa. Se al momento è la diffusione di Omicron 5 la principale responsabile dell'impennata di casi, nella comunità scientifica sta creando preoccupazione la scoperta di una nuova sottovariante, la BA.2.75, identificata in India e in altri Paesi. Le analisi sono in corso, ma secondo Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, questa mutazione potrebbe avere una capacità di bucare le difese immunitarie mai vista prima: in pratica un infetto rischierebbe di contagiare fino a 20 persone. Ma cos'è la nuova variante indiana? Quali sono le sue caratteristiche? E perché fa così paura? Proviamo a fare un po' di chiarezza. Nuova variante indiana, le caratteristiche Le differenze con Omicron 2 e 5 Più contagiosa del morbillo Rischio Covid-22 Incubo nuova ondata Nuova variante indiana, le caratteristiche "Probabile variante di seconda generazione, apparente rapida crescita e ampia diffusione geografica". Sono alcune delle caratteristiche che secondo Tom Peacock, virologo del Dipartimento di malattie infettive dell'Imperial College London, dovrebbero spingere chi si occupa di sorveglianza sul Covid a tenere d'occhio la new entry nel panorama internazionale delle sottovarianti di Omicron. Le differenze con Omicron 2 e 5 Rispetto alla 'sorella maggiore' Omicron 2 (BA.2), la nuova sottovariante "ha 8 mutazioni aggiuntive" sulla proteina Spike, illustra Ulrich Elling, biologo molecolare dell'Institute of Molecular Biotechnology (Imba) di Vienna. Un numero ritenuto significativo dagli esperti rispetto a quanto osservato in altre sottovarianti (per esempio in BA.5 sono 3). In tutto, invece, secondo i dati che vengono diffusi in queste ore via Twitter, sarebbero 11 le mutazioni che la distinguono da Omicron 5, l'attuale variante più diffusiva. Più contagiosa del morbillo E a riassumere il timore principale che spinge gli addetti ai lavori ad alzare il ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?