Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 apr 2021
21 apr 2021

Oggi Roma spegne 2.774 candeline, festa grande per il suo Natale

Un calendario di eventi fino al 1°maggio ripesca una tradizione accantonata con il Cristianesimo e ripescata dal Rinascimento, su cui il Duce cercò di mettere le mani

21 apr 2021

Roma - Oggi è  il compleanno di Roma e la città si veste a festa, on omaggio a una tradizione antichissima, accantonata e ripescata con il Risorgimento. Il Natale di Roma, ifatti, anticamente detto Dies Romana e conosciuto anche con il nome di Romaia, è una festività legata alla fondazione della città di Roma,che si festeggia appunto il 21 aprile. Secondo la leggenda, narrata anche da Varrone, Romolo avrebbe infatti fondato la città di Roma il 21 aprile del 753 a.C. La fissazione al 21 aprile , riportata da Varrone, si deve ai calcoli astrologici del suo amico Lucio Taruzio. Con la diffusione del cristianesimo come religione di stato, cui si aggiunse la caduta dell’Impero romano d’Occidente e le successive calate di popolazioni Barbariche, Roma infatti vide sparire moltissimi dei suoi usi, costumi e delle sue tradizioni fra cui molte delle sue festività, come questa. Fu poi con il Risorgimento che la celebrazione del Natale di Roma fu ripristinato come “tradizione”. 

I più rivoluzionari tra i mazziniani, i garibaldini ed alcuni liberali, festeggiarono l’evento, ad esempio, nella primavera del 1849, quando Roma, da poco Repubblica libera che aveva rovesciato il potere temporale del Papa, lottava per la sopravvivenza. Si racconta di un pasto ai Fori con brindisi per la presunta fondazione dell’Urbe da parte di Romolo e la rifondazione (liberazione) da parte dei rivoluzionari stessi. Una curiosità: il 3 aprile 1921, durante un discorso pronunciato a Bologna, l’allora capo del movimento fascista Benito Mussolini proclamò l’anniversario della fondazione di Roma quale festa ufficiale del fascismo. La decisione venne commentata da Antonio Gramsci come il tentativo del fascismo di naturalizzare il proprio ruolo nella storia italiana, attraverso la rivendicazione delle origini romane.

“Oggi festeggiamo il 2774 compleanno di Roma. Stiamo attraversando un momento decisivo nella storia della nostra città: tutti noi romani dobbiamo battere il Covid e rilanciare l’economia. Dobbiamo farci forza e andare avanti, aiutandoci l’un l’altro. Roma ha già superato momenti difficili nella sua millenaria storia, supererà anche questo”. La sindaca di Roma Virginia Raggi annuncia così il via alle celebrazioni del natale di Roma. “Festeggiare il  Natale di Roma vuole essere di buon augurio ed un segnale di rilancio. Abbiamo organizzato tante iniziative istituzionali e culturali. Dalle illuminazioni che dureranno fino al 1 maggio alla medaglia celebrativa per i 150 anni di Roma Capitale. Roma sia sempre di più una grande capitale europea, una città moderna, sostenibile, inclusiva e ancora più funzionale a tutto il sistema Italia.

Per l'evento, Roma Capitale organizza un ricco calendario di attività fino al 1 maggio: la facciata di Palazzo Senatorio in Piazza del Campidoglio accoglie ‘’Effetto Roma - sguardi e paesaggi nella città eterna’’ un progetto dell’architetta Livia Cannella. Verranno proiettate sulla facciata del Palazzo una sequenza di immagini ispirate al senso di Roma, in grado di emanare il sentimento di ‘’romanità’’ connesso alle varie epoche della sua storia, sia artistica che culturale, come dettagli di opere d’arte, foto di contesti storici, artistici e monumentali. Un progetto di illuminazione architetturale animerà due fontane paoline - la Fontana dell’acqua Paola di piazza Trilussa e la fontana ‘’mostra’’ dell’acquedotto, nota come Fontanone del Gianicolo.

L’installazione ‘’ Roma, Regina Aquarum’’ ripercorre attraverso un racconto sonoro la storia delle acque di Roma mentre un gioco di luci dinamiche prende vita andando ad evidenziare le fontane, i loro dettagli, la simbologia degli stemmi e delle statue, l’epigrafe, la complessità delle geometrie. Le due fontane verranno illuminate, per il Natale di Roma, alternando momenti statici di pura illuminazione architetturale ad atmosfere di luce che mutano in sync con la musica che accompagna il racconto, a cominciare dal crepuscolo.  Il progetto artistico è a cura di Daniele Davino , mentre il testo del racconto ‘ ’ Roma Regina aquarum’’ è di Elisa Rocca . Fondata a Roma nel 1884 e protagonista di numerosi atti di mecenatismo per valorizzare il patrimonio artistico della città Eterna, anche Bvlgari contribuirà ai festeggiamenti del Natale di Roma con un’iniziativa che celebrerà Piazza Augusto Imperatore.

Da oggi, per alcuni mesi tutti i giorni dalle ore 21 in po i un suggestivo video mapping animerà con luci e colori la facciata dell’edificio situato sul lato nord della piazza che si affaccia su due dei monumenti più iconici di Roma, l’Ara Pacis e il Mausoleo di Augusto. L’installazione si svilupperà come la metamorfosi di una natura ispirata agli affreschi romani che avvolge e decora una reinterpretazione contemporanea e surreale del Mausoleo.  Il palazzo illuminato dal video mapping ospiterà il Bvlgari Hotel di Roma la cui apertura è prevista nel 2022. Romaison festeggerà il Natale di Roma con un racconto dedicato alla leggendaria nascita della città nelle sue trasposizioni cinematografiche più celebri: un incipit che disegna anche la matrice storica del costume a Roma.

Oggi alle 12.30 Clara Tosi Pamphili, curatrice del progetto, ha ripercorso il mito capitolino nel cinema e nel costume: dalle ricostruzioni epiche e fantasiose dei cosiddetti ‘’sandaloni’’, come ‘’Romolo e Remo’’ (1961) diretto da Sergio Corbucci e sceneggiato - tra gli altri - da Sergio Leone, al rigore della recitazione e della filologia storica e linguistica del proto-latino in ‘’Il Primo Re’’ (2019) di Matteo Rovere, premiato con il David di Donatello per la Fotografia. 

Nel pomeriggio la Sindaca, con la Presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo e con la Presidente di Acea Michaela Castelli, interverrà alla presentazione della conclusione dei lavori di riqualificazione del piazzale Cristoforo Colombo e del restauro della Fontana dello Zodiaco, eseguiti dal Municipio X con la collaborazione della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali in sinergia con Acea e Areti. Per l’occasione è stata riqualificata tutta l’area della Rotonda di Ostia: l’intervento è consistito nel restauro dell e raffigurazioni dei segni zodiacali , nel ristabilimento della funzionalità della pavimentazione in pezzame di travertino, nella sistemazione della fontana con la riattivazione dei giochi d’acqua e delle luci, nel potenziamento dell’illuminazione e nella messa in opera di un impianto di videosorveglianza. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?