Monopattino elettrico e regole. Come spesso capita, quando fanno il loro esordio nuovi mezzi di trasporto, la legge e il codice della strada fanno fatica a "mantenere il passo". Si creano così vuoti legislativi all'interno dei quali diventa difficile regolamentarne l'uso. E la questione normativa sui monopattini è tornata prepotentemente alla ribalta dopo la morte, a Sesto San Giovanni, di un 13enne alla guida di un monopattino elettrico.

Chi può guidare il monopattino

Attualmente, in base alla normativa approvata nel febbraio 2020 (in fese sperimentale fino al 27 luglio 2022), può viaggiare sul monopattino elettrico solo chi ha compiuto i 14 anni. Per i minorenni è obbligatorio indossare il casco. La norma stabilisce anche che chi viaggia sul monopattino debba indossare un giubbotto rifrangente (come quelli che deve indossare il conducente di un'auto quando deve scendere dal mezzo in caso di guasto).

Le caratteristiche dei mezzi

Per evitare che circolino sulle strade mezzi elaborati o con potenze eccessive (a Milano pochi mesi fa sono stati sequestrati alcuni siti che vendevano monopattini non a norma) la norma ha fissato alcuni punti: la potenza nominale continuativa del motore elettrico non deve superare i 500 Watt. I monopattini devono essere guidati in piedi e non deve esserci un posto a sedere. Devono avere un limitatore di velocità che non consenta di superare i 25 Km orari su strada ed i 6 Km orari nelle aree pedonali. I monopattini devono avere un clacson e avere la marcatura “CE” . Dopo il tramonto ("30 minuti dopo il tramonto o quando c'è scarsa visibilità". dice la norma, devono avere luci bianche o gialle davanti e luci rosse e catarifrangenti rossi dietro per essere visibili. Se il monopattino ne è sprovvisto deve essere portato a mano.

Una nuova legge

Ma in parlamento, da aprile 2021, si è aperta una discussione su un progetto di legge, Disposizioni in materia di circolazione dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica“. In base a questa legge i minorenni non potranno guidare monopattini elettrici. Sarà sempre obbligatorio il casco ed il giubbotto catarifrangente. Ci sarà  il divieto di circolazione dopo il tramonto (o quando c’è poca luce). I mezzi elettrici potranno circolare (ad una velocità massima di 20 Km/h) su strade urbane. I mezzi elettrici possono circolare nelle aree pedonali andando al massimo a 6 Km/h. Divieto di sosta sul marciapiede per i monopattini elettrici.

Le ordinanze dei sindaci

Davanti a normative evidentemente ritenute inadeguate diversi sindaci hanno attuato misure per limitare la velocità dei monopattini o imporre l'obbligo del casco. Ultimo in ordine di tempo il sindaco di Firenze, Dario Nardella.  Anche i maggiorenni dovranno circolare sulle strade comunali di Firenze con i monopattini elettrici indossando il casco. E' quanto prevede una nuova ordinanza sulla sicurezza stradale. L'obbligo scattera' dal primo dicembre per dare idoneo tempo alle società di sharing di mettersi in regola dotando i monopattini a noleggio di alloggio per il casco. 

il patentino

Regolamentare la micromobilità con i monopattini elettrici, vere e proprie armi nelle mani dei più giovani, affinché non accadano più tragedie come quelle di Sesto San Giovanni, in cui un ragazzino di 13 anni è caduto violentemente a terra mentre era sul suo monopattino, battendo la testa. È la richiesta della Confarca, confederazione italiana che rappresenta oltre 2.500 scuole guida sul territorio nazionale, che già lo scorso 13 luglio aveva sollecitato la Commissione Trasporti della Camera sulla necessità di introdurre un attestato per l’abilitazione alla guida dei monopattini elettrici e per l’introduzione dell’obbligo del casco.

“Il nostro è un sollecito affinché non succedano più tragedie simili – spiega Christian Filippi, segretario nazionale della sezione autoscuole della Confarca –. Bisogna regolamentare la micromobilità con regole precise, anche per i monopattini elettrici”. La  confederazione delle scuole guida chiede che venga introdotto un attestato per l’abilitazione alla guida dei monopattini elettrici, una sorta di patentino che sarà conseguito anche dai minorenni dopo 4 ore di formazione.

“Non è il primo sinistro che si verifica, e temiamo che non sarà nemmeno l’ultimo - ragiona a voce alta Filippi - Nella relazione che abbiamo presentato lo scorso 13 luglio già c’erano casi di incidenti mortali, anche all’estero, avvenuti alla guida di monopattini elettrici che, ribadiamo, sono facilmente manomettibili”.