Jesolo (Venezia), 6 settembre 2018 - A Jesolo la giuria tecnica ha emesso il verdetto: la Lombardia avrà due fanciulle in gara nella finale di Miss Italia in diretta televisiva su La 7 lunedì 17 settembre. Si tratta della bionda Sofia Belli, 18 anni, di Besnate (Varese), statura 1,70, e della mora Patrizia Bendotti, 20, bergamasca di Lovere alta 172 centimetri.

Le finaliste in gara negli studi televisivi Infront di Milano saranno 30, e non ci saranno né venete, né friulane, né molisane. Tutte le altre regioni avranno come minimo una ragazza a lottare per il titolo di Miss Italia. Nella scremata da 60 a 30 sono state purtroppo eliminate la bresciana Denise Ayroldi, 20 anni, di Cellatica, e la formosa Silvia Surini, 22, bergamasca di Rogno. In effetti l’eliminazione di Denise fa scalpore: la mora bresciana con papà italiano e mamma albanese è alta 178 centimetri, ha un corpo armonioso e nell’ambito degli eventi griffati Miren ( la società organizzatrice di Miss Italia di proprietà di Patrizia Mirigliani ) vanta la seconda posizione ottenuta in gennaio a Saint Vincent nella finale nazionale di Miss 365. Evidentemente la giuria non ha voluto tenere in considerazione lo stereotipo storico del concorso Miss Italia. Da notare che anche la Surini a Saint Vincent era andata bene classificandosi quarta.

In finale ci va Patrizia, che sogna di diventare una grande ballerina. La sua escalation nel concorso è iniziata in giugno con la vittoria in Miss Bergamo, ed è proseguita in gennaio a Broni (Pavia) col successo nella finale regionale valida per Miss Sorriso Lombardia. La bionda Sofia Belli, fisico da attrice, invece si è imposta a giugno in Miss Holiday Inn ad Assago, nell’hinterland di Milano. Sofy Belli ha conquistato la fascia regionale Miss Bella dei Laghi a Sarnico, sull’Iseo, il 4 agosto. Le 30 finaliste rimarranno a Jesolo fino a sabato sera; domenica si trasferiranno a Milano.