Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 giu 2022

Mieloma multiplo, cos'è la malattia che ha colpito Giovanni Allevi. Sintomi, cure e rischi

Il 53enne pianista e compositore ha annunciato sui social di dover annullare il suo tour estivo per curarsi 

18 giu 2022
featured image
Giovanni Allevi (foto Instagram)
featured image
Giovanni Allevi (foto Instagram)

Il mieloma multiplo, la malattia da cui è affetto il 53enne pianista e compositore Giovanni Allevi e che, come ha annunciato sui social, lo costringerà ad annullare il tour estivo di Estasi 2022 per curarsi ("Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa") , è un tumore che colpisce alcune cellule contenute nel midollo osseo. Queste cellule hanno la funzione di produrre gli anticorpi necessari a combattere le infezioni: le plasmacellule. Il mieloma multiplo, come spiegano gli esperti dell'Humanitas, è caratterizzato dalla produzione anomala di una proteina simile ad un anticorpo ma senza le sue prerogative di difesa immunologica. Tale proteina può causare aumento della viscosità del sangue e provocare danni ai reni.

I sintomi

La crescita anomala delle plasmacellule tumorali a livello del midollo osseo può provocare una riduzione della normale produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine (cellule emopoietiche) causando anemia, con conseguente astenia e stanchezza, ma anche predisposizione alle infezioni (leucopenia) e aumentando il rischio emorragico (piastrinopenia). Inoltre le plasmacellule tumorali, producendo particolari sostanze che alterano il fisiologico metabolismo osseo, determinano fragilità ossea con conseguente comparsa di dolori ossei e aumentato rischio di fratture e crolli vertebrali.

Le cause

Il mieloma multiplo non è una malattia ereditaria ed è leggermente più diffuso negli uomini rispetto a quanto si riscontra nelle donne. Le cause di questa patologia non sono ancora state stabilite con certezza, ma sono stati individuati dei fattori di rischio.

I fattori di rischio

I principali fattori del rischio di ammalarsi di mieloma multiplo sono legati al sesso del paziente: gli uomini sono leggermente più predisposti delle donne, all'età: la maggior parte dei pazienti ha più di 50 anni, con una concentrazione maggiore dopo i 65 anni; solo il 2% degli ammalati ha meno di 40 anni. Costituiscono fattori di rischio anche obesità ed esposizione alle radiazioni e a sostanze presenti nella lavorazione dell’industria del petrolio.

L'annuncio choc sui social

"Non ci girerò intorno: ho scoperto di avere una neoplasia dal suono dolce: mieloma, ma non per questo meno insidiosa. La mia angoscia più grande è il pensiero di recare un dolore ai miei familiari e a tutte le persone che mi seguono con affetto. Ho sempre combattuto i miei draghi interiori in concerto insieme a voi, grazie alla Musica. Questa volta perdonatemi, dovrò farlo lontano dal palco". Firmato Giovanni. Con queste toccanti parole Giovanni Allevi ha annunciato sulle sue pagine social l'annullamento del tour estivo per motivi di salute. Il pianista e compositore, che da giorni lamentava forti mal di schiena, è stato costretto  fermarsi e a sospendere i suoi impegni lavorativi. "Torno presto" è l'hashtag che chiude il post pubblico, al quale Allevi ha allegato anche una foto in cui ha 'tradotto' in musica la parola mieloma. Tanti i fan che si sono stretti intorno a lui nel dolore, con messaggi di incoraggiamento.

Come sta Giovanni Allevi?

Già negli ultimi concerti del tour di Estasi il fisico del compositore appariva contratto da un dolore molto forte, ma Allevi non ha mai smesso di regalare al pubblico il suo sorriso. E poi la scoperta della vera causa: il mieloma e la sofferta decisione di annullare tutti gli impegni per intraprendere un percorso terapeutico duro e importante. Dopo l'ultimo acclamato live alla Konzerthaus di Vienna, la consapevolezza di non poter più continuare l'attività concertistica, che a fine estate avrebbe segnato l'atteso ritorno del maestro anche in Giappone ed in Cina.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?