Meteo
Meteo

Milano, 16 aprile -  Ancora un weekend all'insegna del maltempo un po' in tutta Italia con temperature sotto la media stagionale, anche se in leggero rialzo rispetto ai giorni scorsi. Insomma, tra le limitazioni della zona arancione e i capricci del meteo non resta che attendere primavera inoltrata per godersi una passeggiata all'aria aperta. Il weekend sarà caratterizzato ancora da cielo nuvoloso con vento, pioggia e neve in quota. In particolare, sabato 17 e domenica 18 aprile, gli esperti di 3Bmeteo prevedono una depressione sul Mediterraneo, con un vortice di bassa pressione che si prolungherà fino al Nord Africa e condizionerà l'andamento del tempo su molte regioni, in particolare su quelle centro-meridionali. Domenica previste piogge anche al Nord.

Sabato 17 aprile

Già oggi un fronte, in risalita dal Nord Africa, raggiungerà il Sud e le isole portando qualche pioggia su nord Sicilia, Calabria ionica, Lucania e Puglia. Nella giornata di sabato le temperature, più basse rispetto alla media stagionale, favoriranno alcune nevicate in quota, in particolare sull'Appennino oltre i 900 metri, ma anche su Alpi e Prealpi al di sopra dei 700 metri. Cielo nuvoloso un po' ovunque in Italia, soprattutto sulle regioni occidentali del Nord, con piogge e rovesci sparsi, ma con una graduale tendenza al miglioramento al Centro-Nord dove si registrerà qualche schiarita e un leggero aumento delle temperature. Sarà comunque persistente una ventilazione diffusa in prevalenza da nordest, con venti moderati nordorientali sulla Pianura padana, e moderati da Nord sulla Liguria. Sempre sabato un nuovo fronte mediterraneo raggiungerà la Sardegna, causando forti precipitazioni. Piogge diffuse  anche su Sicilia e Calabria, con estesa nuvolosità sul resto del Sud. Venti forti nordoccidentali con raffiche su Sicilia e Calabria.  Le temperature minime saranno in diminuzione sulla Sicilia, ma in aumento altrove. Le massime invece in rialzo sull'Isola e sulla Calabria (in calo sulle altre regioni del Mezzogiorno).

Domenica 18 aprile

Il nuovo fronte in risalita dal Mediterraneo nella giornata di domenica si scontrerà con l'aria fredda proveniente da nordest e darà origine a condizioni di instabilità non solo al Centro-Sud, ma anche su parte del Nord Italia. Sulle regioni settentrionali sono previste parziali schiarite in mattinata, ma l'instabilità andrà accentuandosi nell'arco della giornata dando luogo a qualche pioggia soprattutto sulle zone prealpine su quelle appenniniche e in Liguria. Precipitazioni diffuse soprattutto nel pomeriggio e qualche nevicata in quota dai 1200-1400 metri. Sono previste schiarite al mattino anche sul Centro Italia, ma già nel pomeriggio arriveranno le piogge nelle regioni centro-meridionali (in particolare Lazio e  Abruzzo), mentre in serata le precipitazioni si faranno più insistenti. La neve tornerà in quota, sull'Appennino oltre i 1200-1400 metri. Il cielo sopra la Sardegna sarà coperto da nuvole irregolari che si andranno intensificando nella giornata, portando piogge insistenti tra pomeriggio e sera in diverse aree: dapprima sulle zone tirreniche poi anche sul versante adriatico e sulla Calabria ionica. Ancora fino a domenca sera i venti continueranno a soffiare con rinforzi di Maestrale sulle isole maggiori.