Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
30 dic 2021
30 dic 2021

Mascherine Ffp2: a quale prezzo si potranno comprare?

Cosa dice il decreto e quanto potrebbero costare. Ipotesi ribassi ulteriori per studenti e minorenni

30 dic 2021

Milano, 30 dicembre 2021 - L'Italia ieri ha sfiorato i centomila contagi in 24 ore e sempre ieri dal governo è arrivata una nuova stretta sulle misure anti Covid, che però (al momento) non si sono allargate all'applicazione a tutti i lavoratori del super green pass, ovvero quello che si ottiene solo con la vaccinazione. È altamente probabile però che tale disposizione possa venire approvata il 5 gennaio, quando è stato fissato il nuovo Cdm (Consiglio dei Ministri). Di sicuro invece, secondo quanto approvato ieri in consiglio dei ministri, dal 10 gennaio fino alla cessazione dello stato di emergenza, si amplia l'uso del Green Pass rafforzato alle seguenti attività: alberghi e strutture ricettive; feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose; sagre e fiere; centri congressi; servizi di ristorazione all'aperto; impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici; piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all'aperto; centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all'aperto. Inoltre il Green Pass rafforzato è necessario per l'accesso e l'utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale. 

Nuove regole per la quarantena Covid
Nuove regole per la quarantena Covid

Inoltre, il decreto prevede che la quarantena precauzionale non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al Covid-19 nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo. Fino al decimo giorno successivo all'ultima esposizione al caso, ai suddetti soggetti è fatto obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 e di effettuare - solo qualora sintomatici - un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all'ultima esposizione al caso. Infine, si prevede che la cessazione della quarantena o dell'auto-sorveglianza sopradescritta consegua all'esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati; in tale ultimo caso la trasmissione all'Asl del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza. l decreto prevede che le capienze saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti all'aperto e al 35% per gli impianti al chiuso. 

Mascherine Ffp2: tutti i consigli
Mascherine Ffp2: tutti i consigli

Il Consiglio dei ministri di ieri ha dato il via libera ai prezzi calmierati per le mascherine Ffp2.  Il compito sarà affidato appunto alla struttura commissariale, compresi i dettagli tecnici ovvero se vi si almeno la necessità di una norma apposita. Ma ''la decisione - si riferisce- è presa''.  Ma quanto potrebbero costare? "Io credo che dobbiamo ragionare nell'ordine di idee di 1 euro. Questo credo sia l'obiettivo che ci dobbiamo dare e abbiamo incaricato la struttura del commissario" all'emergenza Covid, generale Francesco Paolo "Figliuolo, di avviare un percorso con le farmacie e non solo per addivenire a un prezzo calmierato, così come è stato fatto peraltro per i tamponi". Lo ha precisato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervenuto a 'Non Stop News' su Rtl102.5.  "Sulle mascherine Ffp2 a prezzo calmierato è stata data una risposta precisa nel Cdm di ieri", ha sottolineato. Nel decreto approvato "è stato proprio scritto un articolo ad hoc e credo che sia una misura giusta - ha aggiunto Costa - Perché nel momento in cui abbiamo obbligato i cittadini, anche coloro che si sono vaccinati, a indossare le mascherine Ffp2" in determinate situazioni, "credo che non sia giusto gravarli con ulteriori costi". 

In merito si è espressa anche la ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti: "Abbiamo dato indicazioni perché si attivino dei protocolli per avere prezzi calmierati per le mascherine Ffp2.Io ho chiesto in particolare che per i minorenni e gli studenti il prezzo sia ulteriormente ribassato''. "Se sui mezzi pubblici salgono studenti vaccinati a cui è raccomandato l'uso della mascherina ffp2, a scuola dove non tutti hanno ricevuto la somministrazione del vaccino c'è ancora più bisogno che tutti siano protetti da questo dispositivo" ha detto il presidente dell'Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli che, guardando alla convocazione delle organizzazioni sindacali da parte del ministro dell'Istruzione, preannuncia: "il prossimo 4 gennaio a Bianchi chiederemo che le scuole siano dotate di questo presidio gratuito, magari privilegiando il fattore età o le aree geografiche con meno vaccinati. La nostra è una idea da valutare, se approvata potrà essere definito un piano da adottare in tal senso. Chiediamo che il Cts, che si era espresso negativamente mesi fa, rivaluti l'adozione di ffp2 a scuola". 

L'informazione di qualità del Giorno non si ferma mai, continua a leggere comodamente a casa il nostro quotidiano digitale

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?