Quotidiano Nazionale logo
14 ott 2021

Long Covid per un guarito su due nel mondo: cos'è, sintomi e cure

Lo studio, pubblicato sulla rivista Jama Network Open, è stato condotto nel Penn State College of Medicine e i ricercatori lanciano l'allarme ai governi

A girl receives a vaccine against Covid-19  during the  first junior Open day dedicated to children between 12 and 16 years has started in Rieti, Lazio Region  Italy, 06 June 2021.  120 Pfizer doses have been planned for the appointment. 
ANSA/ MASSIMO PERCOSSI
Vaccinazione anti Covid

Il Long Covid? E' quanto capita a un guarito su due nel mondo. Secondo un'indagine pubblicata sulla rivista Jama Network Open, più della metà dei guariti dal Covid, 236 milioni di persone in tutto, sviluppa sintomi a lungo termine, che persistono anche fino a sei mesi dalla guarigione. Lo studio è stato condotto nel Penn State College of Medicine e i ricercatori lanciano l'allarme ai governi. 

L'Oms ufficializza la sindrome Long Covid

Lo studio

Gli esperti hanno condotto la revisione dei dati di decine di studi condotti in tutto il mondo, per un totale di 250.351 adulti e bambini non vaccinati che hanno avuto il COVID-19 tra dicembre 2019 e marzo 2021. Il 79% del campione è stato ricoverato in ospedale, e la maggior parte dei pazienti - di età media 54 anni - (79%) vive in paesi ricchi.

I sintomi

È emerso che oltre la metà dei guariti manifesta o ha manifestato i sintomi del long- covid. Per il 50% di loro i sintomi lamentati vanno da perdita di peso a affaticamento, dolore. Oltre uno su 5 dei guariti manifesta una riduzione della motilità; uno su 4 difficoltà a concentrarsi; uno su tre sviluppa un disturbo d'ansia; tre su 5 hanno anomalie polmonari e oltre uno su 4 difficoltà respiratorie. E ancora, quasi uno su cinque dei guariti lamenta perdita di capelli e arrossamenti cutanei. 

Le cure

Il peso per la salute dei guariti del covid è schiacciante, emerge ora sempre più chiaramente che la malattia non si esaurisce con la risoluzione dell'infezione, concludono gli autori, sottolineando che il vaccino è al momento l'arma principale a disposizione contro l'infezione e quindi anche contro il long- covid. Infatti, ad oggi, non c’è alcun trattamento che garantisce la totale ripresa. Sono stati però predisposti alcuni centri dedicati proprio al long Covid, per esempio in Italia, Francia e Regno Unito, dove i pazienti svolgono principalmente un percorso di riabilitazione fisica, respiratoria e psicologica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?