Da sinistra Alberto Noro, l'amministratore di Microdisegno  con tecnici e amministratori
Da sinistra Alberto Noro, l'amministratore di Microdisegno con tecnici e amministratori

Lodi, 22 ottobre 2021 - Le richieste di documentazione al Comune di Lodi per l’avvio delle pratiche edilizie per l’accesso al Superbonus al 110% sono state esternalizzate. I tempi di attesa per la gestione degli accessi atti, dopo il boom iniziale, si sono ridotti a quattro giorni ed è stato eliminato anche il fastidioso periodo d’attesa che si era accumulato. “All’inizio di settembre le richieste arretrate di accesso agli atti, riferite alle agevolazioni per l’attività edilizia, in particolare Superbonus 110%, erano 230, dopo due settimane la metà era già stata evasa e ad oggi sono state tutte soddisfatte, - ricorda il sindaco Sara Casanova -. La mole eccezionale di lavoro ricaduta sugli uffici comunali con l’attivazione degli incentivi per la riqualificazione energetica e sismica degli edifici residenziali ha certamente creato una difficoltà importante a moltissimi comuni, tra cui anche quello di Lodi, tanto che il Governo è intervenuto con successive proroghe e semplificazioni alla normativa”. Utile il supporto di una ditta esterna, la lodigiana Microdisegno, specializzata in servizi digitali di archiviazione. Solo ad ottobre le richieste ricevute sono state 90, quelle evase 75, solo 15 restano in sospeso in attesa di integrazione documentale. “Perfetto esempio di efficace sinergia tra pubblico e privato- prosegue il vicesindaco Lorenzo Maggi -.La Microdisegno è un’eccellenza italiana nel settore”.