Milano, 8 maggio 2021 -  Il pullman dell'Inter è arrivato a San Siro e il popolo nerazzurro è esploso in un tripudio di festeggiamenti. Cori, bandiere e fumogeni hanno avvolto l'area allestita attorno allo stadio, dove i supporter attendevano i campioni d'Italia. Il mezzo, proveniente da piazzale Lotto, ha percorso a passo d'uomo la via di accesso all'impianto, lungo la quale i tifosi si sono disposti per poter salutare e accompagnare i loro beniamini fino all'ingresso, con un "simbolico" abbraccio. Moltissimi indossano la mascherina ma l'assembramento è inevitabile, soprattutto lungo le transenne dove sono assiepati per salutare i campioni d'Italia.

L'ok della questura

Nell’area individuata per la sosta dei tifosi dell’Inter intenzionati a salutare i 2 pullman della squadra campione d’Italia, sono confluite 3.500 persone, delle quali 1.100 sono state identificate all’afflusso. Nell’area esterna, invece, sono rimaste circa 1.000 persone. Dopo che i 2 pullman del club sono entrati nel parcheggio sotterraneo tutti sono defluiti lungo via Caprilli. Non sono state segnalate situazioni di rilievo per l’ordine pubblico, avverte la questura del capoluogo lombardo. Contemporaneamente, sono stati assicurati servizi anti assembramento nei luoghi di ritrovo di particolare attrattiva della citta’.

Le aree calde

Le aree monitorate sono state molte, da piazza Duomo-Corso Vittorio Emanuele-San Babila a Corso Garibaldi-Corso Como; dalla Darsena-Naviglii alle Colonne di San Lorenzo/Corso di Porta Ticinese; da Corso Sempione-Arco della Pace a piazza Leonardo Da Vinci. Nella sola zona del Duomo sono state identificate 100 persone, prosegue la questura che specifica che complessivamente le forze dell’ordine impegnate hanno controllato 2.000 persone. La Questura ha inoltre assicurato servizi di ordine e sicurezza pubblica a diverse manifestazioni programmate per il pomeriggio di oggi. Tra le piu’ rilevanti il presidio presso l’Arco della Pace indetto dal movimento dei Sentinelli di Milano per sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’approvazione del Ddl Zan con la partecipazione di svariate migliaia di persone e dove nessuna criticita’ e’ stata segnalata..

L'attesa

La festa nerazzurra era iniziata già nel primo pomeriggio  anche se la partita è prevista alle 18, Oltre duemila i tifosi dell'Inter fuori da San Siro, nella zona del Baretto,  erano in attesa del passaggio della squadra di Conte per festeggiare la vittoria dello scudetto, prima della gara con la Sampdoria. Tra cori, tamburi e bandiere, la larga parte con mascherina e discretamente distanziati, la tifoseria nerazzurra era pronta a celebrare il successo di Lukaku e compagni. Per garantire la sicurezza, le forze dell'ordine hanno bloccato l'accesso delle auto nella zona dello stadio già da Piazzale Lotto.  In attesa dell'arrivo del pullman i supporter, la maggior parte con la mascherina alzata, hanno intonato cori per celebrare la vittoria del campionato e contro le storiche rivali come Milan e Juventus. E' stato rispettato il divieto di vendita degli alcolici come disposto nei giorni scorsi dalla Prefettura. 

Le misure

Per evitare assembramenti, era stata allestita un'area delimitata da transenne, monitorata dalla polizia e dagli stessi leader degli ultras, che si sono impegnati a vigilare sul rispetto delle normative in materia di prevenzione della pandemia. L'atmosfera è allegra e gioiosa, complice il sole primaverile. La speranza  era di evitare  assembramenti  incontrollati come domenica scorsa in Piazza Duomo quando migliaia di tifosi si riversarono in centro per festeggiare il tricolore conquistato matematicamente dal Conte e la sua squadra.