Un controllo del green pass
Un controllo del green pass

Roma, 17 ottobre 2021 - L'effetto green pass da presentare obbigatoriamente sui luoghi di lavoro ha dato un'accelerata negli ultimi giorni, così i  i certificati verdi scaricati hanno superato quota 100 milioni: sono 100.595.790.

Lo sprint si è dunque registrato a cavallo dall'entrata in vigore dell'obbligo della certificazione per i lavoratori: tra il 14 ed il16 ottobre sono stati infatti scaricati ben 2,5 milioni con il record toccato proprio venerdì (867.039).  Dei 2,5 milioni di pass emessi tra giovedì e sabato scorsi, la grande maggioranza (1,8 milioni) sono a seguito di tamponi; seguono quelli derivanti da vaccinazione (643.184) e, infine, con una quota residuale, le certificazioni derivanti da guarigione (10.880). 

Ma l'effetto green pass sul lavoro si è visto anche sui certificati di malattia che venerdì 15 ottobre sono stati il 23% in più rispetto al venerdì precedente,  Il boom dei lasciapassare è dovuto soprattutto alla corsa ai tamponi: venerdì  ben 653.827, quasi il doppio rispetto al venerdì precedente, quando furono 351.870. Dalla struttura del commissario all'emergenza Francesco Figliuolo segnalano poi la crescita delle prime dosi di vaccino:  69mila, oltre diecimila in più rispetto al venerdì precedente. La Cgia di Mestre lancia però l'allarme: domani, lunedì 18 ottobre 2021, 2 milioni di lavoratori rimarranno a casa perché impossibilitati a farsi il tampone; la domanda supera infatti abbondantemente l'offerta.