Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

Nuovo Dpcm, per ritirare la pensione alla Posta non servirà il Green pass

Per tutti gli altri servizi postali sarà invece necessario il certificato verde, richiesto anche dal tabaccaio

Scatta oggi l'obbligo di green pass per parrucchieri, barbieri ed estetistementre è atteso in giornata il decreto che contiene l'elenco delle attività primarie cui si potrà accedere senza certificazione: oltre ad alimentari, farmacie, ottici, negozi per acquistare legna o pellet per il riscaldamento, spuntano anche gli uffici postali, ma solo per ritirare la pensione. Per tutti gli altri servizi postali resterà necessario il Green pass, base o rafforzato. 

Ad allungare i tempi per la firma del Dpcm il confronto che ha visto coinvolti i ministeri competenti, ovvero Salute, Giustizia, Pubblica amministrazione e Sviluppo economico sugli 'esentati' del Green pass base. Che saranno pochi, ridotti quasi al lumicino. La lista dei negozi dove si potrà entrare senza Green pass base
comprende infatti alimentari, supermercati, ipermercati, farmacie, parafarmacie, benzinai, negozi di carburante per il riscaldamento, articoli per animali, ottici, mercati all'aperto, ambulanti ed edicole, ma rigorosamente, anche queste ultime, all'aperto. Escluse le tabaccherie: per comprare un pacchetto di sigarette sarà necessario mostrare un tampone negativo, essere vaccinati o guariti dal Covid

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?