Il Green pass, lasciapassare in ogni aspetto della vita
Il Green pass, lasciapassare in ogni aspetto della vita

Esibire il Green pass è un gesto ormai entrato nella routine di quasi tutti i giorni: bar, ristoranti, cinema, musei, stadi da più di due mesi sono accessibili solamente previa scansione del certificato verde. Dal 15 ottobre però, il passaporto vaccinale diventerà obbligatorio anche sul posto di lavoro e sarà dunque necessario mostrarlo ancora più di frequente. Ecco dunque tutti i modi per avere il Green pass sempre a portata di mano senza dover scavare nella galleria foto del telefono alla ricerca dello screenshot.

Le App IO e IMMUNI

Da quanto il Green pass è diventato fondamentale per la vita quotidiana, il Ministero della Salute ha dato la possibilità di avere il proprio certificato all’interno delle applicazioni IO e IMMUNI, lanciate nei mesi in cui la pandemia era al suo apice per tentare un tracciamento del contagio. Il procedimento è molto semplice: scaricare sul digital store del proprio sistema operativo la app Io o Immuni, accederci tramite le credenziali SPID o della carta d’identità elettronica CIE. Senza bisogno di inserire altri codici, il Green pass verrà automaticamente importato all’interno dell’applicazione dove sarà sempre accessibile.

Green Pass sul Wallet di iOs

Se siete proprietario di un dispositivo Apple e non volete intasare la schermata del vostro cellulare con decine di app, la soluzione che fa per voi è aggiungere il Green pass al Wallet. Wallet non è altro che la traduzione inglese del portafoglio ed è una sezione all’intero del vostro telefono in cui è possibile salvare oggetti di estrema utilità come carte di credito o le carte di imbarco dei vostri voli. Per aggiungere il passaporto vaccinale basterà aprire la pagina web di CovidPass direttamente dall’Iphone o dall’Ipad, scannerizzare il QR code del proprio certificato o selezionare lo screenshot del Green pass nel rullino fotografico del telefono. A quel punto basterà cliccare su “aggiungi al wallet” per avere il proprio certificato sempre a portata di click. CovidPass fornisce anche la possibilità di personalizzare il colore con cui il Green pass verrà salvato su wallet.

L’alternativa StoCard

StoCard è un’applicazione specifica per la raccolta di carte, tessere e altri documenti in formato digitale disponibile per tutti i dispositivi. Per caricare il Green pass all’interno di questa app basterà scaricarla dal digital store di riferimento e creare un account. Una volta all’interno della schermata principale del proprio profilo basterà cliccare sul “+” in alto a destra. A quel punto, per caricare il certificato verde basterà fare una foto al documento cartaceo o, in alternativa, caricarlo in formato digitale seguendo i passaggi guidati dal sistema dell'applicazione. 

La certezza cartacea

Se invece non siete esattamente "Tech friendly" e non avete tanta dimesticheza con il cellulare e il mondo applicazioni o, più semplicemente, siete affezzionati al cartaceo, nulla vieta di stampare il proprio Green pass e conservarlo nel portafoglio (questa volta quello vero, niente "wallet" digitali) o in appositi contenitori di plastica per evitare che con il tempo si rovini: il chiaro vantaggio è che con il formato cartaceo non potrete andare incontro a nessun tipo di problema tecnico come l'assenza di segnale o la durata della batteria del telefono.