Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 feb 2022

Green pass, quando e dove sarà abolito? Costa: allentamento all'aperto dopo 31 marzo

Il sottosegretario: i dati ci confermano che ragionevolmente non verrà più rinnovato lo stato di emergenza e da lì inizierà una fase nuova

22 feb 2022

Milano, 22 febbraio 2022 - "I dati ci confermano che ragionevolmente il 31 marzo non verrà più rinnovato lo stato di emergenza e da lì inizierà una fase nuova con un allentamento graduale delle misure restrittive con la stessa gradualità con cui le abbiamo introdotte. Il governo ha deciso fin da subito il criterio della gradualità: lo abbiamo fatto nell'introdurre delle regole e lo faremo anche nell'allentare le restrizioni a partire anche dall'utilizzo del Green pass facendo ad esempio fin da subito una distinzione tra i locali al chiuso e gli spazi all'aperto" A tracciare la linea della gestione della pandemia a partire da aprile è il sottosegretario alla salute Andrea Costa a Porta a Porta. 

Il bollettino Covid di oggi

Sono 60.029 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, 22 febbraio 2022, secondo i dati e i numeri  Covid - regione per regione - del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Si registrano, inoltre, altri 322 morti.  Nelle ultime 24 ore sono stati processati 603.639 tamponi con un tasso positività al 9,9%. Calano i pazienti in terapia intensiva, che in totale sono 896, 32 in meno di ieri e i ricoverati con sintomi, 13.076 in totale e 299 in meno di ieri.  Dall'inizio dell'emergenza sono state contagiate dal Coronavirus 12.494.459 persone mentre le vittime salgono a 153.190. I guariti sono 11.019.298, 50.659 nelle ultime 24 ore. Ad oggi in Italia sono 1.321.971 i positivi al Covid, 26.376 in meno di ieri.

Stato di emergenza: perché è importante la data del 31 marzo

Il 31 marzo termina lo stato di emergenza, ovvero la misura che consente a Governo e Protezione civile di agire con poteri straordinari o speciali. In sostanza permette all'esecutivo di attuare procedure più veloci per l'approvazione di leggi e decreti e consente di ricorrere ai Dpcm che non devono essere approvati dal Parlamento. Durante l'emergenza sanitaria, ad esempio, sono state introdotte misure come il lockdown, la divisione per colori delle regioni italiane, l’obbligo delle mascherine all’aperto e il distanziamento sociale.  Una volta usciti dallo stato di emergernza, si ritorna formalmente all'era pre Covid. Il Governo non avrà più i poteri straordinari per derogare leggi e normative per motivi sanitari: quindi basta alle misure che limitano la libertà dei cittadini. Addio anche ai colori delle regioni e stop ai poteri dei governatori: non sarà più possibile decidere regole ancora più restrittive di quelle stabilite da Palazzo Chigi.

Stato di emergenza in Italia: come si istituisce, cos'è e quali sono i poteri del governo

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?