Quotidiano Nazionale logo
23 lug 2021

Green pass, cosa fare se non si ottiene (o si smarrisce) il codice

Come ottenere e scaricare il certificato verde che sarà obbligatorio dal 6 agosto

E' stattata la corsa al Green Pass per non vedersi tagliati fuori, dal 6 agosto, quando il certificato verde sarà obbligatorio nei luoghi al chiuso, da una serie di attività e locali, da bar e ristoranti al coperto fino ai cinema, dai teatri alle palestre, dai concerti agli eventi sportivi. Insomma l'obbligo del Green pass mette uno spartiacque tra vaccinati e non, tra chi può tornare a una vita "quasi normale" e chi invece si vedrà precluse diverse attività. Non a caso, all'indomani del monito di Draghi: "Senza vaccini si chiude tutto" e dell'approvazione del nuovo decreto si è registrato un vero e proprio boom di prenotazioni per le vaccinazioni

Come si ottiene il Green pass italiano e quello europeo

Il pass è rilasciato dal Ministero della Salute e si ottiene una volta che si è in possesso di un certificato di vaccinazione, rilasciato 15 giorni dopo la prima dose e valido fino alla seconda o dopo la seconda dose e valido 9 mesi, con il certificato di guarigione (valido 6 mesi) e con l'esito negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. Il green pass europeo viene invece rilasciato solo dopo due dosi di vaccino o con il certificato di guarigione o il tampone negativo. 

Cosa fare se non si ottiene (o si smarrisce) il codice

La piattaforma nazionale, dopo che si è generato il Green pass, invia il codice per scaricarlo ai recapiti mail personali o tramite sms, forniti quando si è proceduto alla vaccinazione o ad un tampone o quando si è ottenuto il certificato di guarigione. Il codice, con i dati presenti sulla Tessera Sanitaria, dà la possibilità di ottenere la Certificazione tramite il sito www.dgc.gov.it o su app Immuni. Se ciò non avviene e si è in possesso di Spid o Carta d'Identità Elettronica (CIE) è possibile utilizzare l'applicazione IO.

Quando chiamare il 1500

Alcuni cittadini che non hanno ricevuto sms o mail con il codice, o semplicemente lo hanno smarrito, stanno lamentando sui social  molte difficoltà ad accedere al numero di pubblica utilità 1500, attivo 24 ore su 24. Il numero, però lamentano gli utenti, "risulta perennemente occupato o con tempi di attesa infiniti". La funzione di recupero dell'Authocode attraverso il numero telefonico è stata attivata dal 12 luglio. Molti utenti affermano che l'accesso telefonico a questo servizio è quasi impossibile e anche l'invio di mail all'indirizzo cittadini dgc.gov.it non sembra risolvere il problema.

Quando richiederlo in farmacia

Le altre possibili soluzioni sono quelle di contattare chi ha eseguito il tampone (molecolare/antigenico) o emesso il certificato di guarigione o recarsi in farmacia. A breve, comunque, sarà possibile accedere ad una sezione "dedicata" sulla piattaforma dgc.gov.it per ottenere il codice. Perchè con l'entrata in vigore delle nuove norme sul Green pass averlo ed esibirlo diventa in alcuni caso necessario.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?