ALL’OPERA Un gommista effettua il cambio degli pneumatici
ALL’OPERA Un gommista effettua il cambio degli pneumatici

Milano, 11 novembre 2019 - Freddo, pioggia e neve: ormai la stagione invernale sta prendendo piede. E così, per gli automobilisti è arrivato il momento di fare i conti con l'ordinanza che prevede l’obbligo di montare gomme termiche o in alternativa avere catene a bordo. La fatidica data è venerdì 15 novembre (durerà fino al 15 aprile con possibilità di proroga fino al 15 maggio). 

Ma gli italiani rispettano questa regola? Secondo l'indagine commissionata da Facile.it a mUp Research e Norstat, realizzata su un campione rappresentativo della popolazione patentata italiana, nell'ultimo anno 1,2 milioni di automobilisti hanno guidato senza dotarsi dei dispositivi prescritti dalla legge. Per quale motivo lo hanno fatto o, meglio non lo hanno fatto? 471mila automobilisti (pari all'8% di chi ha viaggiato senza le opportune misure di sicurezza per i pneumatici) ha ammesso di essersene semplicemente dimenticato; curioso notare come, in questo caso, il campione maschile sia più "smemorato" di quello femminile visto che tra gli uomini la percentuale sale all'11%, contro il 5% delle donne. Lascia un pochino stupiti, forse, che 397mila persone (il 7%) abbiano dichiarato di non aver fatto nulla perché "non potevano permettersi di acquistare gomme invernali/quattro stagioni o catene da neve". Il dato che però più di tutti preoccupa è quello relativo ai 347 mila automobilisti (il 6%) che nell'ultimo anno, pur consapevoli dell'obbligo e anche in presenza degli appositi segnali stradali, hanno preferito non fare nulla in quanto "ritenevano di poca utilità l'uso di questi dispositivi di sicurezza".

Va però precisato che l’obbligo di montare pneumatici invernali o avere a bordo catene da neve nel periodo indicato dalla legge vale solo per quelle strade dove l’ente proprietario del tratto ha prescritto, tramite apposita ordinanza e segnaletica, tale obbligo. Per avere caratteristiche degli pneumatici invernali realmente testate bisogna cercare quelle che riportano il simbolo 3 peaks mountain snowflake – 3PMSF. Un fiocco di neve all’interno di una montagna con tre picchi. Queste gomme invernali, a differenza delle semplici M+S, vengono testate con una serie di prove di omologazione in ottemperanza al regolamento comunitario UN/ECE 117. La marcatura M+S significa Mud&Snow (fango e neve) e si trova sia nelle invernali sia nelle all season, sia in alcune gomme pensate per le suv, ma che sulla neve non offrono un’adeguata sicurezza. Secondo una direttiva del ministero dei Trasporti, le gomme possono essere montate fino ad un mese prima dell'inizio dell'obbligo, ossia 15 ottobre, e tolte anche un mese dopo la scadenza, il 15 maggio 2019. Ricordiamo che l'obbligo scatta per tutti i veicoli a quattro ruote, incluse le automobili i tir e i mezzi pesanti.

Cosa rischia un automobilista che dopo il 15 novembre circolerà senza gomme termiche e catene a bordo sulle strade dove è previsto l'obbligo? Ovviamente una sanzione amministrativa, che può essere anche molto salata. La multa va da 42 a 173 euro se si violano le disposizioni nei centri urbani (art. 7 del Codice della Strada) e da 87 a 345 euro fuori città (art. 6 del CdS). 

 

Lombardia

Dall'1 novembre 2019 al 30 aprile 2020

BRESCIA - Dal 1 novembre al 30 aprile 2020 obbligo di gomme invernali sulle strade di montagna, in particolare dal km 105,980 (Berzo Demo) della strada statale 42 “del Tonale e della Mendola” e sull’intera strada statale 39 “di Aprica”.

SONDRIO - Dal 15 Novembre obbligo di gomme da neve esteso da Tirano al 1,700 (confine di Stato) della strada statale 38 dir A  “dello Stelvio”; dal km 0,900 (trivio del Fuentes) al km 106,500 (Bagni Vecchi) della statale 38 “dello Stelvio”; dal km 0 (Chiavenna) al km 10 (confine di Stato) della statale 37 “del Maloja”.

 

Dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020

COMO -  Tutte le strade della provincia dal 15 novembre  al 31 marzo. Tutte le strade comunali dal 15 novembre al 31 marzo.

CREMONA - Tutte le strade provinciali: Sp21 Cignone – Corte de’ Frati; Sp26 Brazzuoli – Pieve d’Olmi; Sp33 Seniga – Isola Pescaroli; Sp37 Crema – Casaletto Ceredano; Sp38 Formigara – Oscasale; Sp39 Soncino – Calcio; Sp40 Paderno – Gadesco; Sp43 Crema – Credera; Sp44 Soncino – Casaletto di Sopra; Sp47 Soresina – Crotta d’Adda; Sp 53 Rubbiano – Persia; Sp80 Pianengo – Cremosano; Sp83 di Persico; Sp84 di Pizzighettone; Sp87 Giuseppina; Sp88 di Bozzolo; Sp95 di Longhirone; SP96 di Alfiano; Sp CR10 Padana Inferiore; Sp CR234 Codognese; Sp CR235 di Orzinuovi; Sp Cr343 Asolana; Sp CR415 Paullese; Sp CR498 Soncinese.

LECCO - Tutte le strade provinciali in presenza di fenomeni meteorologici nevosi.

PAVIA - Dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno per: Sp35 dei Giovi dal km 79.650 al km 81.370; Sp596 dei Cairoli dal km 2.100; Sp69 Ofani dal km 1.100 al km 1.900 e dal km 6.050 al km 7.800.

SONDRIO - Tutte le strade della Provincia

VARESE - Tutte le strade provinciali.